Prendersi cura della bellezza: cosa si impara nei corsi per estetista

La professione maggiormente presa da assalto dalle donne in questo periodo dell’anno è di certo quella dell’estetista.

Con l’inizio della bella stagione, il primo pensiero che passa per la mente femminile va subito ai vari modi per rimettersi in forma. E solo un’esperta di bellezza sa sempre consigliare nel modo giusto, applicando sulle clienti i trattamenti più efficaci per ottenere ottimi risultati in tempi ragionevoli.

Ma l’estetista di fiducia dove attinge le proprie conoscenze?

Le abilità che mostra nel corso delle sedute derivano da un preciso e articolato percorso formativo. In tutte le città italiane sono infatti presenti istituti ed enti che organizzano corsi per estetista finalizzati all’inserimento nel mondo del lavoro.

E sta aumentando sempre di più il numero delle ragazze che, terminati gli anni di studio obbligatori, scelgono di frequentare un corso professionalizzante all’interno del settore estetica e benessere.

Le scuole di estetica si rivolgono a tutte coloro che desiderano conoscere a fondo ogni tipo di trattamento per la protezione della bellezza e il mantenimento di un aspetto esteriore sano e curato. Non solo, quindi, interventi ad hoc in vista dell’estate, ma anche una miriade di servizi necessari alle donne più o meno giovani, dalla manicure alla ceretta, dalla pulizia del viso ai massaggi per combattere gli inestetismi della pelle.

Per acquisire tutte le conoscenze teoriche e pratiche necessarie, si deve compiere un preciso percorso formativo. Solo uno studio approfondito e continuativo permette di prepararsi al meglio all’ingresso nel mondo del lavoro.

L’iter base da seguire prevede un corso biennale di 1800 ore in totale, al termine del quale si ottiene il titolo di estetista qualificata. Frequentando eventualmente un terzo anno di scuola, e previo superamento di un esame finale, è possibile conseguire il diploma di estetista specializzata, che dà pienamente diritto all’apertura di un’attività in proprio.

Inoltre, esistono corsi di formazione per estetista per chi già da tempo lavora nel settore estetico e necessita di una qualifica professionale. I corsi per estetista da 300 ore sono rivolti a chi ha lavorato presso un centro estetico con contratto di apprendistato e, in seguito, come dipendente a tempo pieno per un altro anno. Oppure, a chi è stato assunto come dipendente a tempo pieno per un periodo di tempo non inferiore a tre anni in un’azienda del settore.

Le estetiste trovano occupazione in diversi settori lavorativi: centri estetici, spa, centri benessere, terme, hotel, saloni di acconciature e molto altro ancora.

Si tratta di una professione molto stimolante e gratificante, per quanto impegnativa: le clienti che si rivolgono all’estetista sanno di essere in buone mani, per questo è fondamentale mantenere uno standard qualitativo molto elevato, in modo da soddisfare sempre le richieste e, magari, superare di gran lunga le aspettative.

Lavorare come estetista richiede, in sostanza, un’ottima predisposizione al lavoro manuale e un raffinato senso estetico. È una qualità fondamentale per individuare fin dal primo sguardo le zone del corpo su cui intervenire, con l’obiettivo di raggiungere il miglior risultato possibile.

Grazie ai corsi di formazione per estetiste presenti sul territorio italiano, tante ragazze si ritroveranno a condividere un’esperienza di crescita personale in vista dell’inserimento nel mondo del lavoro, guidate da docenti altamente qualificati che trasmetteranno loro tutto il sapere accumulato nel corso della propria carriera.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: