Concorso lirico Jole De Maria, SenzaBarcode è mediapartners

Siamo giunti alla quinta edizione del concorso lirico internazionale Jole De Maria, SenzaBarcode intervista Eleonora Vicario oranizzatrice dell’evento.

Siamo giunti alla quinta edizione del concorso lirico internazionale Jole De Maria, Eleonora Vicario da cosa nasce l’idea di un concorso per talenti della lirica?

La Natura e il Clima ci aiutano ad attirare turismo per le nostre coste, le nostre montagne, i nostri vulcani, gli splendidi laghi, le nostre Primavere piene di fiori; i tesori artistici creati dall’uomo rendono incantevole la nostra Nazione; ma “il mandolino”, più ampiamente la Musica, ci rende unici!
La Lirica è NOSTRA! I più grandi compositori di musica lirica e i più grandi cantanti lirici di tutti i tempi sono italiani. Il mio desiderio è che in Italia nascano altre Callas o Tebaldi, altri Del Monaco, Corelli, Di Stefano…
Dal mondo, i cantanti lirici vengono a studiare da noi o vengono, con emozione e trepidazione, a fare audizioni con i nostri Artisti: sperano, anzi sognano, di entrare a far parte di qualche cast in uno dei nostri meravigliosi Teatri lirici. Di questo, possiamo essere orgogliosi.
Il nostro Concorso è l’occasione per regalare una speranza.

La giuria è formata da cinque Maestri di diverse nazionalità, chi sono?

Come ogni anno, abbiamo cercato di scegliere personaggi che -in qualche modo – possano aiutare i concorrenti sia per consigli tecnici che per possibilità lavorative.
La Presidente della Giuria sarà il soprano Giovanna Casolla, cantante di fama internazionale; gli altri giurati saranno il M° Maurizio Colacicchi, pianista e maestro di musica da camera vocale italiana e spagnola, poi due agenti lirici: una spagnola, Alhambra Concha dell’Agenzia Artists bcn, e uno italiano, Adalberto Ruggeri dell’Agenzia Atelier Musicale R.R.L.. Infine, avremo un caro amico che già è stato presente nella nostra Giuria, Cristiano Sandri, Responsabile della programmazione artistica del Teatro Regio di Parma e Consulente per i cast all’Opera di Firenze – Maggio Musicale Fiorentino.  Sono certa della serietà professionale di ognuno di loro e prevedo una edizione piena di stimoli per i nostri partecipanti.

Il Concorso sostiene da sempre la Ricerca sul cancro eppure riuscite a dare anche importanti premi in denaro, come fate?

Ogni anno pensiamo di non riuscire a coprire tutte le spese poi, fino ad ora, sorprendentemente, riusciamo a raggiungere i nostri obiettivi. Abbiamo degli sponsor che ci sostengono da anni, sensibili sia nei confronti della Ricerca che della cultura in generale e proprio in questi giorni stiamo cercando di coinvolgere anche aziende di Tivoli che possano aiutarci. Devo aggiungere che il Comune di Tivoli ci ha accolto con entusiasmo e ci ha facilitato per quanto ha potuto.

Il 13 maggio ci sarà il concerto Finale di gala, qualche anticipazione?

Sarà un concerto di gala alla presenza del pubblico; gli otto finalisti proporranno due brani ciascuno e la Giuria si ritirerà per la votazione dei tre migliori. Nel frattempo, il pubblico sarà intrattenuto da un breve concerto del Coro polifonico Ottava nota e, successivamente, avrà la possibilità di esprimere il suo giudizio sui finalisti; l’attrice Francesca Valtorta consegnerà il premio al cantante da loro prescelto.

Il concorso si tiene dal 11 al 13 maggio alle Scuderie Estensi di Tivoli.  È possibile iscriversi fino al 5 Maggio. Il costo dell’iscrizione è di € 100,00 (€ 90,00 per chi si iscriverà entro il 5 Aprile); ai vincitori saranno consegnati i seguenti premi:

1° premio: Euro 2.000,00
2° premio: Euro 1.000,00
3° premio: Euro 500,00

Tutti i dettagli sul sito ufficiale

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: