Marco Marciani, fino al 15 gennaio, in mostra all’Ostello di Magliano Sabina

Il 17 dicembre sarà inaugurata presso l’Ostello di Magliano Sabina l’esposizione artistica di Marco Marciani, dal titolo “Luminarie”, a cura di Chiara Palozza.

L’esposizione delle opere di Marco Marciani sarà aperta al pubblico gratuitamente, fino a domenica 15 Gennaio. Così il critico d’arte Duccio Trombadori, definsce l’artista Marciani:

 Marco Marciani

“Riconoscere il granello di pura poesia che si esprime nella pittura di Marco Marciani fa l’effetto benefico del più semplice e immediato evento di natura: la messe di tela dipinta sorprende per la iridescente musica delle luci e dei colori, e si offre spontaneamente come trama di mirabili corrispondenze formali. Così nasce un pittore: quasi senza saperlo, per insopprimibile bisogno di espressione. Marco Marciani fin dall’ inizio ha avvertito il bisogno di raccontare un mondo ‘lineis et coloribus’.

Il suo noviziato ha conosciuto un tempo lungo di gestazione. Ne è scaturita una compiuta maturità espressiva, che si muove con calibrata maestria estetica e riesce ad ottenere risultati eccellenti.

La pittura di Marco Marciani cattura lo sguardo e persuade di primo acchito, all’improvviso: perché appare quale espressione figurativa che non cerca compromessi estetici e testimonia di un’ opera che vuole superare sempre sé stessa, in cerca di un nuovo culmine di bellezza. Il pittore Marciani si è formato lentamente nel tempo, ma giusto il tempo che ci vuole per riconoscere il merito della sua pittura”.

L’appuntamento con la mostra di Marco Marciani è a partire dalle ore 18 all’Ostello di Magliano Sabina in via Mariano Falconi 2.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: