Richiesta tariffa agevolata refezione scolastica esclusivamente on line

Richiesta tariffa agevolata refezione scolastica esclusivamente on line sul sito del Comune di Roma per l’anno scolastico 2016/2017.

Richiesta tariffa agevolata refezione scolastica per  l’anno scolastico 2016/2017, esclusivamente on line sul sito del Comune di Roma entrando nell’area riservata-servizi on line, scadenza il 30 settembre 2016 alle ore 24,oo.

Infatti da quest’anno, la domanda-richiesta per la riduzione o l’esenzione della quota per la refezione scolastica è esclusivamente on line, come da nota Dipartimentale inviata a tutti i Municipi di Rome Capitale. Il cittadino non potrà più presentare, agli Uffici di competenza, la domanda cartacea.

Niente da ridire sull’aggiornamento informatico che il Comune di Roma sta abbracciando da due anni a questa parte, ma come ben sappiamo l’alfabetizzazione nei confronti di questi servizi on line, per molti cittadini, forse proprio quelli che hanno più diritto a tale riduzione o esenzione, sono di difficile esecuzione e comprensione.

Identificazione al Portale

Iniziamo dal primo scoglio che incontra il cittadino, l’identificazione al portale del Comune di Roma, step obbligatorio per poter accedere a tutti i servizi on line del sistema. L’utente deve avere una e-mail attiva, ma non tutte permettono di poter procedere correttamente all’identificazione, il sistema informatico, infatti si inceppa con le e-mail di uso più frequente.

Lo sfortunato cittadino ignaro della falla del sistema inizia la procedura, fiducioso di poter superare il primo ostacolo, ma in alcuni casi, s’innesca una reazione a catena di rimpallo tra il numero telefonico chiama Roma 060606 predisposto per dare assistenza e il mal capitato, che per giorni tenta con nuove e-mail di ottenere la famigerata password che apre le porte dei servizi on line.

Servizi on line

Il cittadino dopo essere riuscito ad ottenere l’identificazione al portale, può procedere alla richiesta tariffaria agevolata per la refezione scolastica. Bisogna cliccare ed entrare in Servizi Educativi Scolastici e successivamente in richiesta tariffa agevolata refezione scolastica. La nuova domanda di tariffa agevolata refezione scolastica per l’anno scolastico 2016/2017 va compilata con i dati personali alla mano e soprattutto con la nuova attestazione ISEE, precedentemente elaborata dall’INPS, previa presentazione della DSU da parte del cittadino ad un Caf o al proprio commercialista.

Per ogni figlio si dovrà fare una domanda specifica a soggetto, inserendo l’importo inerente al minore per cui si fa la richiesta a tariffa agevolata refezione scolastica, prestando attenzione al nome della scuola inserito nelle scelte del sistema informatico, che in alcuni casi non è quello che viene comunicato dalla scuola scelta, il numero dei pasti che il bambino consumerà nel corso della settimana scolastica, l’accettazione dei due punti finali inerenti alla privacy e il tutto parte in rete.

Verifica Inps

La domanda inoltrata verrà verificata dall’Inps e solo dopo ulteriori controlli arriverà tramite la stessa-famosa e-mail l’importo che l’utente dovrà pagare al Comune di Roma o alla scuola stessa per il servizio di refezione scolastica.

Alfabetizzazione informatica un sostegno per tutti i cittadini

La società e la tecnologia ci sta accompagnando verso un mondo informatizzato, sicuramente è un ottimo servizio la possibilità di poter fare, se si hanno gli strumenti e le informazioni giuste, richieste, domande, iscrizioni, esenzioni o riduzioni tariffarie, tramite il computer, ma per chi non ha tutti questi strumenti o nozioni il diritto a ciò che è dovuto diventa ostico e in alcuni casi irraggiungibile.

La creazioni di postazioni informatiche con il sostegno di personale qualificato che possa dare un aiuto concreto ai cittadini e ciò che ci auspichiamo di poter trovare negli Uffici dei Municipi del Comune di Roma, per permettere a tutti di usufruire e di accedere ad un reale servizio on line.

Laura Ligia

Donna e mamma lavoratrice, impegnata nel sociale, appassionata della vita. Allieva Academy SenzaBarcode

Un pensiero su “Richiesta tariffa agevolata refezione scolastica esclusivamente on line

  • 19 Settembre 2016 in 14:51
    Permalink

    Il fatto che la richiesta di agevolazione tariffaria sia on line è sicuramente una buona cosa….. il fatto che sia però l’unica modalità forse non è altrettanto buona…. in un futuro più o meno prossimo, quando il numero degli utenti della rete si avvicinerà a quello della totalità tutto sarà perfetto.
    Come riportato nell’articolo, infatti, rischiano di vedersi applicare la tariffa massima proprio coloro che, pur avendo tutti i requisiti per la riduzione e/o esenzione magari, proprio loro, non possono accedere al servizio perchè non possiedono un computer, o perché non hanno una mail o hanno semplicemente difficoltà di visualizzazione…..
    E’ davvero auspicabile che i Municipi mettano a disposizione un paio di postazioni con Operatore per permettere a tutti di usufruire, senza troppo penare, del servizio.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: