Soldi: abitudini di risparmio e consumo degli Italiani

I soldi, si sa, sono un argomento molto delicato. Soprattutto per gli Italiani che, notoriamente, sono molto oculati nella loro gestione patrimoniale.

Ma è vero che quello che ci contraddistingue è una spiccata propensione al risparmio, piuttosto che al consumo?

Se lo è chiesto anche directafin, società di servizi finanziari, che ha svolto una ricerca proprio su questo tema. Il risultato è un’infografica che vi farà fare un viaggio tra le famiglie italiane per capire meglio quali sono i nostri comportamenti quando si parla di denaro.

Imprevisti e figli

Nell’ambito del risparmio, gli Italiani si confermano molto attenti al loro futuro e premurosi di garantirne uno il più sereno possibile anche ai figli: le due motivazioni principali che ci spingono a risparmiare, infatti, sono proprio gli imprevisti (48%) e i figli (22,9%). Nel 2015, l’insieme dei prodotti di risparmio gestito (fondi comuni, gestioni patrimoniali, polizze vita e fondi pensione) ha toccato quota 1.350 miliardi di euro.

Consumi

Parlando, invece, dei consumi, la maggior parte di questi sono destinati (mensilmente) alle spese relative alla casa (36,1%) e al cibo e alle bevande (17,6%). Tuttavia, gli Italiani non rinunciano ai piaceri della vita e ai suoi aspetti ricreativi: al quarto, quinto e sesto posto della classifica si trovano, rispettivamente, la cura della persona, spettacoli e cultura e i servizi ricettivi e di ristorazione.

Per scoprire tutti gli altri dati presi in esame, non vi resta che scorrere l’infografica!

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: