Green day, le mani nella terra, l’orto del vicino è più gustoso

Green day, proposta  dell’agro pontino a km 0, iniziativa informativa per i cittadini romani. L’orto del vicino è più verde, ma soprattutto più gustoso.

Il Green day, manifestazione informativa  di sensibilizzazione nei confronti dei prodotti agricoli della nostra città, si è tenuta sabato 16 Aprile 2016 al centro culturale Elsa Morante. L’iniziativa ha voluto dare sostegno e visibilità alla produzione agricola dell’ agro pontino sito nel Municipio IX.

Stand con vendita e degustazione di prodotti da forno e caseari, attività didattiche, giochi per bambini, laboratori del fare, hanno caratterizzato la manifestazione, dove gli ospiti hanno potuto toccare con mano la terra, assaporare i sui frutti e ammirarne i suoi prodotti. Educare le nuove generazioni al piacere del fare i contadini,  far riscoprire agli adulti lontane sensazioni, ha reso la mattinata del Green day esplorativa ed emozionante.

Consigliere Sonia Cardillo, qual’è lo scopo dell’iniziativa Green day?

L’iniziativa vuole essere una finestra sull’economia sostenibile. Sensibilizzare i cittadini sui prodotti a km 0, prodotti nel Municipio IX, con l’ideazione di un marchio specifico il DOM, denominazione di origine municipale, creato ben tre anni fa. Il progetto vuole far collaborare i produttori agricoli tra di loro, creando così un filo conduttore per sostenere l’importanza dei prodotti a km 0, che oltre al discorso economico abbraccia sopratutto il discorso qualitativo, meno strada più gusto. Lìidea di un Mercato contadino per far emergere una realtà che caratterizza il territorio del Municipio IX, da un lato la modernità con la zona dell’ EUR e dall’altro una vasta area verde dedicata alla pastorizia e all’agricoltura.

Assessore Simona Testa, come vi siete attivati per sostenere questi piccoli produttori autonomi?

Abbiamo creato una rete di attività produttiva, abbiamo fisicamente fatto incontrare i produttori, che precedentemente erano isolati, attraverso la rete abbiamo potuto dare visibilità a questo dignitoso lavoro e sopratutto il giusto sostegno a chi fisicamente lavora la nostra terra. La filiera a km 0 propone al suo consumatore un prodotto d’ assaporare, gustare con consapevolezza. Basta pensare che il latte Granarolo viene prodotto nel nostro Municipio per comprendere,  quanto l’informazione abbia bisogno di queste iniziative per avere visibilità. Il Promo 9 racchiude l’eccellenza del nostro territorio.

Ringraziamo per l’iniziativa e per la possibilità di riflettere, con più consapevolezza, su questo antico lavoro che ci da la sensazione che agricoltori si nasce, ma forse con impegno e sacrificio si possa anche diventare.

Laura Ligia

Donna e mamma lavoratrice, impegnata nel sociale, appassionata della vita. Allieva Academy SenzaBarcode

Un pensiero riguardo “Green day, le mani nella terra, l’orto del vicino è più gustoso

  • 20 Aprile 2016 in 12:08
    Permalink

    Ottima iniziativa. Valorizzare il territorio è la cosa più bella e più giusta che si possa fare. Complimenti a tutta l’organizzazione, politica, tecnica e giornalistica.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: