Comitato di Radicali per Giachetti sindaco

Costituito comitato di alcuni Radicali per sostenere la candidatura di Giachetti sindaco di Roma, incontro con il candidato.

Si  rende noto

Da circa un mese si è costituito un comitato di Radicali per sostenere la candidatura di Roberto Giacetti, radicale dal 1989 con doppia tessera, detiene quella del PD dalla sua fondazione. “L’augurio” si legge in una nota “è di potersi costituire – all”indomani di quelle primarie – in ”Comitato CON Giachetti Sindaco””.

Tra i promotori dell’iniziative ci sono Marco Beltrandi, Rita Bernardini, Sergio D’Elia, Maria Antonietta Farina Coscioni, Maurizio Turco ed Elisabetta Zamparutti, già deputati radicali; l’avvocato Giuseppe Rossodivita, già consigliere alla Regione Lazio; il fiscalista Carlo Pontesilli, segretario dell’associazione anticlericale.net; Valter Vecellio e Antonio Cerrone, segretario e tesoriere dell”associazione congresso Mondiale per la libertà della e nella cultura; Antonella Casu, tesoriera di Non C’è Pace Senza Giustizia.

Una delegazione del “Comitato di Radicali per Giachetti Sindaco” composto dagli ex deputati Marco Beltrandi, Maurizio Turco ed Elisabetta Zamparutti e da Valter Vecellio, direttore di Notizie Radicali ha incontrato in mattinata il candidato Sindaco alle primarie del centrosinistra Roberto Giachetti.

Nel corso dell’incontro è stato ribadito da parte del Comitato il sostegno senza contropartite alla persona di Roberto Giachetti, certi che è l’unico che garantisce, per storia e per impegno, una rottura rispetto alla macchina dell’amministrazione che ha imbrigliato Roma Capitale.

La delegazione ha illustrato alcune proposte d’ordine generale che presenterà in una manifestazione pubblica alla quale Giachetti ha assicurato il proprio intervento.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: