Autorizzazione di viaggio ESTA, il NON visto per entrare negli Stati Uniti

L’Italia è uno dei  22 paesi europei e 5 asiatici che possono godere del sistema ESTA, Sistema Elettronico per l’Autorizzazione al Viaggio per entrare nel suolo americano senza obbligo di un visto.

Nel periodo di Airport Security dove tutti sembrano pervasi dal panico da aeroporto è bene ricordare che i cittadini dei 22 Paesi europei e quelli di 5 Paesi asiatici possono entrare in suolo americano senza la richiesta di un visto. Basta compilare il modulo ESTA e attendere la conferma. Il tutto avviene via mail e in tempi rapidissimi.

ESTA e il programma viaggio senza visto

esta mod
Parte del Modulo, Dettagli sulla salute e sul comportamento

I Paesi che godono del programma ESTA quindi danno la possibilità ai cittadini in viaggio aereo o per nave verso gli Stati Uniti, con permanenza fino a 90 giorni, di non dover richiedere un visto ma di “auto certificare” tramite l’apposito modulo le generalità e le informazioni riguardanti il passeggero -per ogni persona va compilato un modulo-, i turisti che raggiungono gli Stati Uniti via terra non devono richiedere l’autorizzazione ESTA, ma saranno soggetti ai controlli doganali. La seconda parte riguarda stato di salute, il possesso di stupefacenti, se si hanno avuti precedenti con la legislazione americana, se si è fatto parte di gruppi violenti etc. Anche se alcune domande possono sembrare banali e si è portati a rispondere NO ad ogni richiesta, è bene compilare il modulo ESTA con cura, ogni omissione o errore genera il rifiuto del permesso d’ingresso. La terza parte è facoltativa e riguarda le informazioni del volo verso gli Stati Uniti. Naturalmente è indispensabile verificare che il proprio passaporto si in regola.

La registrazione ESTA dura due anni o sino alla scadenza del passaporto, per completare la registrazione, al ricevimento dell’autorizzazione, va effettuato un pagamento di 14 US$, tale pagamento è stato introdotto dal 8 settembre 2010, è  bene sottolineare che l’approvazione ESTA non garantisce l’ingresso negli USA, ma solo concede di imbarcarsi verso questo Paese. I moduli per le autorizzazione di viaggio ESTA sono facilmente comprensibili e fruibili in italiano.

La sicurezza del sistema ESTA

Con il Sistema Elettronico per l’Autorizzazione al Viaggio si ha immediatamente un quadro preciso di chi sta per entrare in America, chi riceve i moduli compilati ha modo di verificare precedenti penali e tutte le informazioni riguardanti il viaggiatore e fare così una prima “scrematura” già dall’imbarco. La certezza dell’ingresso nel Paese però è stabilita solo ed esclusivamente dal personale di frontiera. Nel caso l’autorizzazione al viaggio ESTA non venisse concessa, sarà necessario fare richiesta di un visto B-1 per soggiorni d’affari o di un visto B-2 per soggiorni di turismo.

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: