Denim ieri, oggi e domani, in saldo è meglio

Ci sono due parole chiave nella moda di tutti i giorni: denim e vestibilità, se poi è in saldo e con consegna a domicilio, anche meglio!

La settimana di ferragosto vuole dire estate al culmine, caldo, sabbia, feste, cocktail, costumi da bagno ma anche pochi giorni alla scadenza dei saldi! Infatti ci siamo, la Valle d’Aosta è la Regione che se la “gode più a lungo” hanno cominciato il 5 luglio e termineranno il 30 settembre ma ad esempio il Lazio chiude con le offerte il 16 agosto.

Ho provato, lo scorso anno, a gettarmi nella mischia e non un giorno qualsiasi, proprio il primo giorno di saldi! Alle 8 del mattino la gente faceva la fila davanti ai negozi, alle 9 già non trovavo la mia taglia e alle 11, al netto di gomitate e pedate, ero esausta senza acquisti e diretta verso casa.

Non chiedevo molto ma solo qualcosa di nuovo, che avesse la giusta vestibilità e comodo. Il denim soddisfava le mie richieste, a pensarci bene il denim soddisfa le mie esigenze da sempre!
Anche quest’anno è il tessuto che va alla maggiore in generale per ragazze e donne che vogliono essere pratiche è comodo ma anche sexy. Indispensabile per i bambini, immancabile negli armadi dei teenager, il denim lo conosciamo da sempre come tessuto per abiti da lavoro ma la sua versatilità e resistenza ne fanno, per l’appunto, base per una vastissima gamma di abiti.

Il jeans è il pantalone per eccellenza, scampanato, a palazzo, sigaretta, elasticizzato o di ogni colore, tutti ne possediamo almeno tre paia. Ora il denim è anche qualcosa in più, se ad un classico pantalone, diamo l’effetto pus-up quale donna sarà in grado di indossare altro? Una canottiera o una camicia, una giacca denim, un foulard e un decoltè, ed ecco l’abbigliamento ideale per l’ufficio o l’apericena, per lo shopping o un cinema.
Partendo da un pantalone denim possiamo essere perfette in ogni occasione!

Non conosco nessuno che non abbia i suoi jeans preferiti, se poi li acquisti in saldo, con consegna a domicilio e senza neppure affrontare la ressa diventa una proposta irrinunciabile!

Ho recentemente coperto che ci sono quattro studenti dell’Amsterdam Jean School che hanno preso capi denim iconici e li hanno rielaborati tenendo conto di materia prima, moda, costi e vestibilità, loro sono Julie van Luit (giacca in denim da donna) Donna van Langen (camicia in denim per bambina)  John-Randy Anthony (jeans da uomo) e Michael Bles (giacca in denim per bambino) ed hanno vinto un concorso chiamato Design Challenge. Hanno creato una camicia per bambina che ha dei bottoni sulle maniche per poterla arrotolare, oppure una giacchetta da donna che ha sul retro una linguetta per regolarne l’ampiezza!

Insomma il denim è per tutti, oggi un po’ di più!

Sheyla Bobba

Classe 1978. Un giorno ha pensato che SenzaBarcode era il nome giusto per definirsi, poi ha fondato il sito. Qualche tempo dopo voleva una voce, e ha fondato la WebRadio. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: