Metro C , Aurigemma ringrazia tutti i lavoratori

Il Capogruppo di Forza Italia alla Regione Lazio Aurigemma, ringrazia tutti i lavoratori in occasione dell’apertura di sei stazioni della Metro C

Riceviamo e pubblichiamo

Con l’apertura di sei stazioni fino a Lodi della Metro C, si porta a compimento un’ importante infrastruttura che la città aspettava da anni. Non è il giorno delle polemiche per ricordare al Sindaco Marino che l’opera era già in fase di completamento e che grazie al suo operato – che ha visto scioperare per la prima volta tutti i lavoratori di Metro C con ruspe sotto il Campidoglio e sborsare oltre 100 milioni di euro con la firma dell’atto attuativo, atto quest’ultimo sotto indagine da parte della Corte dei Conti – queste stazioni si sono aperte con oltre un anno di ritardo.

Oggi dobbiamo prendere esempio da chi anni fa, a prescindere dal proprio schieramento di appartenenza, ha reso possibile il finanziamento e la realizzazione di tale opera che nacque grazie all’allora Presidente del Consiglio Berlusconi, all’allora Presidente della Regione Lazio Storace e all’ allora Sindaco di Roma Veltroni. A loro che hanno saputo incarnare l’interesse collettivo della città, oggi dobbiamo esprimere il nostro ringraziamento insieme a tutti i lavoratori del consorzio Metro C , di Roma Metropolitane, di ATAC e dell’Agenzia della Mobilità che con il loro impegno hanno reso possibile tale opera. Ed in particolare un grazie va a Luigi Termano ( e alla sua famiglia) che ha perso la vita sul cantiere e che oggi nessuno ricorda.

A Marino e all’Assessore Improta, oggi lasciamo quegli effetti coreografici fatti di fumo e non di sostanza che i cittadini hanno già compreso da tempo. E presto, gli stessi cittadini sapranno come rispondere, lo dichiara il Capogruppo di Forza italia della regione Lazio Antonello Aurigemma.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: