Viaggio della Memoria della per la Regione Lazio

Fino a martedì 426 studenti di 146 scuole superiori di tutto il Lazio, Viaggio della memoria

Parte domani il Viaggio della Memoria della Regione Lazio che prevede la partecipazione di 426 studenti, provenienti da 141 istituti superiori del territorio regionale, in occasione del 70° anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz.

 Accompagnati dal presidente Nicola Zingaretti, dal vicepresidente Massimiliano Smeriglio, dai docenti e dai testimoni della deportazione, le sorelle Tatiana e Andra Bucci, Sami Modiano e Piero Terracina, i ragazzi trascorreranno tre giorni, dal 29 al 31 marzo, a Cracovia e nei luoghi simbolo della Shoah, i campi di Auschwitz e Birkenau, per approfondire tutti gli aspetti legati ad una delle pagine più drammatiche della storia.

 “Questo è il Viaggio della memoria con la più ampia partecipazione” – dichiara il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. “Oltre cento ragazzi in più rispetto all’anno scorso e quattro testimoni che racconteranno quella terribile esperienza e spiegheranno l’importanza del ricordo. Perché un popolo che perde la memoria è un popolo che ha paura, incapace di relazionarsi e di guardare al futuro”. “Per questo – conclude il presidente – ogni anno la Regione rinnova questo importante appuntamento con le scuole di tutto il Lazio. Perché sia una occasione unica di riflessione e formazione e perché parta soprattutto dai ragazzi un impegno costante per la difesa dei valori di democrazia, libertà e uguaglianza e per la costruzione di una società coesa e solidale”.

 “Il viaggio della Memoria – aggiunge il vicepresidente Massimiliano Smeriglio – a distanza di anni richiama sempre più l’interesse di studenti e docenti e gli oltre 400 ragazzi che parteciperanno ne sono la dimostrazione. Il ruolo di una istituzione come la Regione Lazio è quello di portare avanti questi percorsi perché ascoltare le testimonianze delle sorelle Bucci, Sami Modiano, Piero Terracina cambierà le ragazze e i ragazzi che parteciperanno a questa esperienza e li renderà a loro volta testimoni della memoria”.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: