Lavoratori Roma Multiservizi occupano Aula Giulio Cesare

Consiglio Capitolino, i lavoratori della Roma Multiservizi occupano gli scranni dell’Aula e volano parole grosse da parte della maggioranza.

Ancora una volta Giulio Cesare è testimone della rivolta dei lavoratori di Roma Multiservizi, oggi durante la seduta sono riusciti a raggiungere gli scranni dei consiglieri. Alessandro Onorato, Lista Civica Marchini, condivide alcune fotografie dell’Aula e commenta così “Aula Giulio Cesare occupata dai lavoratori della Roma Multiservizi che rischiano di perdere il posto di lavoro. Continua il solito film si licenzia per dare le commesse alle cooperative con il massimo ribasso” seguito dall’ormai famoso hastag ‪#‎bastafarcidelmale‬. Daniele Frongia del Movimento 5 Stelle posta invece un video sulla sua pagina Facebook e commenta “Invasione di campo, assemblea sospesa ps Che talento Marino, riesce a scontentare tutti”, il video è a fondo articolo.

Una capigruppo convocata d’urgenza e intorno alle 18.30 la seduta viene sospesa. Diversi lavoratori proprio in questo momento stanno organizzando l’ennesima notte di occupazione.

Al grido di “tavolo subito” e “vergognatevi” la presidente d’Aula Valeria Baglio (PD) ha annunciato “Noi ci siamo impegnati, abbiamo richiamato gli assessori e riapriamo la Sala del Carroccio per continuare il confronto con una delegazione e alcuni consiglieri. Però consentiteci di andare avanti con i lavori d’aula altrimenti faremo partire l’identificazione e la denuncia. Vi chiedo per l’ultima volta di uscire e di farci lavorare” si è da prima sospesa la seduta per la convocazione d’urgenza della capigruppo. Alla riapertura della seduta sugli scranni sedevano i lavoratori della Roma Multiservizi. Poco dopo le seduta è stata tolta.

Avevamo fatto un quadro preciso con Augusto Fantini a proposito dei lavoratori del verde che erano stati licenziati nel 2014, oggi in Aula con lui anche i lavoratori a rischio licenziamento. Nel primo pomeriggio si è tenuto un tavolo con gli assessori Masini, Scozzese, Estella Marino e il capogruppo del partito democratico Fabrizio Panecaldo, sappiamo che non ne è uscita nessuna soluzione e i lavoratori di Roma Multiservii restano in attesa di un nuovo appuntamento.

.

Invasione di campo, assemblea sospesa ps Che talento Marino, riesce a scontentare tutti

Posted by Daniele Frongia on Giovedì 26 marzo 2015

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: