Polizia Locale d’Italia in marcia su Roma

Polizia Locale di tutta Italia presente, la politica sempre sorda alla richiesta di riforme. Clemente dietro ai blindati della Polizia. Angelilli, Santori e Ghera con gli Agenti

Quasi 10mila Agenti della Polizia Locale italiana oggi in sciopero nazionale e una manifestazione sulle strade di Roma con la partecipazione dei caschi bianchi dalla punta dello stivale fino alla Valle d’Aosta. Emozionante per me che seguo la “vicenda” da oltre un anno anche se, devo ammetterlo, ancora mi assale l’indignazione e lo sconforto pensando che andiamo ripetendo la stessa, elementare, richiesta: dignità per il Corpo.

Nel perpetuarsi di una situazione grottesca ancora c’è chi non ha compreso, o finge di non capire, che la Polizia Locale è Polizia Giudiziaria, significa che ha le stesse competenze di chi esegue arresti, procede alle indagini, si occupa di reati ambientali, spaccio di droga, abusi edilizi, mille altre competenze e, all’occorenza, esegue viabilità e sanziona gli autisti indisciplinati.

La riforma della Polizia Locale

Sono impiegati amministrativi ma poliziotti all’occorrenza. Forse gli addetti agli sportelli dell’anagrafe vengono armati? Portano un cinturone con le manette? Devono procurarsi guanti anti taglio -utili in caso di aggressioni- o avere la scorta di guanti in lattice -dovesse capitare di dover rivestire un senza tetto che ha deciso di dormire nudo al Pantheon-? Ovviamente no, ma agli Agenti della Locale spetta un contratto da amministrativi. Nessuno sta mettendo mano a questa oscenità, non mi spiego i motivi, o meglio, per farlo dovrei puntare alla fantapolitica, al desiderio di privatizzazione, alla volontà di sbarazzarsi della Pubblica amministrazione, ma non voglio crederci.

La Politica con gli Agenti

Ho incontrato la coordinatrice del Lazio per il Nuovo Centro Destra, Roberta Angelilli che, quando era eurodeputata, si occupò della riforma avviando anche un’interrogazione per la necessità di introdurre la causa di servizio per la Polizia Locale. Nel video a fondo articolo potete trovare la sua intervista insieme ad altri rappresentanti della Locale di tutta Italia. Incontriamo anche Fabrizio Santori, Consigliere alla Regione Lazio per il gruppo misto, anche lui a dimostrre la propria solidarietà e ribadire che, nel limite delle sue competenze, sta sostenendo la causa e la necessità di una adeguata riforma. Alla fine del corteo, sotto al palco che gli organizzatori del sindacato CSA hanno installato a piazza Bocca della Verità, incontro Fabrizio Ghera capogruppo FI-AN in Campidoglio che ribadisce il suo impegno per la Polizia Locale romana e la solidarietà per tutto il Corpo.

Lontani dalla Polizia Locale

Assente il comandante della Polizia Locale di Roma Capitale, Raffaele Clemente, ma ben visibili i blindati posizionati all’ingresso del Comando generale, le immagini nel video sono chiare. I commenti degli Agenti, romani e non, sono stati ovviamente di amarezza. Ha deciso ancora una volta di dare un segnale forte che suona un po’ come una presa di posizione, distante, “voi e noi” come se fosse una parte diversa e non l’estensione dello stesso Corpo di Polizia. Qualcuno ironizzava dicendo che il Comandante temeva rappresaglie e quindi si è fatto “proteggere” dai suoi -Clemente arriva infatti dalla Polizia di Stato- ma è un pensiero così assurdo che noi di SenzaBarcode respingiamo con forza considerandolo assolutamente impossibile, specialmente considerando che il corteo ha prima deposto una corona in memoria all’Altare della Patria e poi ha percorso Via Petroselli senza moti bellicosi.

Continuiamo a seguire la vicenda e ci uniamo ancora agli Agenti della Polizia Locale chiedendo dignità e riforma per il nostro poliziotto, quello della gente, quello che dà un’informazione e poi sventa una rapina.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

2 pensieri riguardo “Polizia Locale d’Italia in marcia su Roma

  • 13 Febbraio 2015 in 0:10
    Permalink

    Nei prossimi giorni e mesi ci saranno tantissimi Cortei. Ci sarà lo stesso spiegamento di forze di Polizia? O in quel caso useranno i vigili urbani che oggi sono stati trattati da eversivi. Se pensano che i vigili sono pericolosi che facciano tutto i poliziotti e i carabinieri

  • 12 Febbraio 2015 in 19:56
    Permalink

    Hanno perfettamente ragione,bravi!!

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: