A Torino Storie in musica con i Glad Tree

Giovedì 22 gennaio 2015, nel programma della rassegna Storie in musica, i Glad Tree presentano il loro album d’esordio Onda Luminosa al Teatro Cardinal Massaia a Torino.

Un concerto attesissimo dagli amanti della musica di qualità, proprio quella che nelle loro rispettive esperienze il chitarrista Marcello Capra, il flautista Lanfranco Costanza e il percussionista Kamod Raj Palampuri hanno sempre cercato e proposto.

Glad tree (3)Il trio dei Glad Tree è il frutto dell’alchimia di culture, tradizioni e musicalità diverse: la gloriosa vicenda di Marcello Capra, prima fondatore della leggendaria rock band dei Procession poi artefice di una
delle più apprezzate carriere in Europa alla chitarra acustica, il flautista Lanfranco Costanza, proveniente dall’ambiente classico ma aperto alle contaminazioni, le stesse che il percussionista Kamod Raj pratica tra tabla e canto indiano. Dall’unione di queste sensibilità è nato Glad Tree, una formazione attiva dal vivo da un anno e uscita da poco dagli studi di registrazione, nei quali ha inciso – una sorta di vero e proprio live in studio – il debutto Onda Luminosa.

Gli studi e le ricerche dei tre confluiscono in un suono ricco di magia con riferimenti classici, folklorici indiani e “jazzistici” visto l’ampio spazio riservato all’improvvisazione. I brani di Marcello Capra, da For Tibet a Giamaica Blues passando per Soul Raga, sprigionano nuovi colori in un dialogo costante fra chitarra, flauto e tabla.

La copertina realizzata personalmente da Lanfranco Costanza simboleggia in pieno l’unione tra Oriente e Occidente perseguita dai Glad Tree. Appuntamento giovedì 22 gennaio al Teatro Massaia: biglietteria online sul sito del teatro, prenotazioni a [email protected], oppure in teatro dal martedi al venerdi ore 16/19 tel. 011/257881.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: