MateriaMutata e Encounters, arte, luce e materia

MateriaMutata, al confine tra design e scultura con Consuelo Iencenelli, Carolina Olcese e Mara Van Wees e Encounters con Alessio Deli e Francesco Spirito. Vernissage visto per voi!

Emozione, struttura e materia in una parola arte. Questa la sensazione provata ieri ai due vernissage al quale SenzaBarcode ha partecipato incontrando poi gli artisti. Consuelo Iencenelli, Carolina Olcese e Mara Van Wees sono alla Galleria il Laboratorio in  via Del Moro 49 mentre Alessio Deli e Francesco Spirito li trovate in via delle Zoccolette 28 al RvB Arts nella filosofia e continuità della filosofia Accessible Art.

Le prime,MateriaMutata, in mostra fino al 19 ottobre, propongono oggetti-scultura realizzati da tre donne decisamente fuori dal comune e con “visioni” che prendono forma, con la ceramica, il ferro e del materiale plastico. Purtroppo non era presente Carolina Olcese e quindi non la troverete nelle interviste ma le sue significative opere hanno parlato per lei.

Mara Van Wees, che non ama essere definita Maker, propone veri e falsi in ceramica – solo andando alla mostra e vedendo il video si può comprendere – dalle forme sinuose e accattivanti colori di design,  svincola vasi, piatti e altri oggetti  da qualsiasi esigenza funzionale lasciando prevalere l’estetica. Il bilico, la stabilità e la prossimità delle due cose.

Consuelo Iencenelli ha catturato la luce tra meteoriti e balle di fieno cadute da Marte. Le sue esperienze passano dalla moda, l’ambiente terapeutico e la tecnologia restituendoci pezzi unici dai colori decisi. Il cosmo e i pianeti ispirano l’esposizione. Presenze che giocano a nascondersi tra divani e mobili creando le più diverse atmosfere. Nodi, grovigli o nidi, a voi la scelta.

A pochi passi dalla Galleria il Laboratorio troviamo  RvB Arts che ospita l’Encounters di due artisti tanto diversi da esprimere lo stesso amore per l’arte nello stesso modo leggero e forte, vi aspettano fino al 22 settembre.

Alessio Deli, con cemento armato e materiali abbandonati e destinati alla discarica dà vita a sterlizie e fichi che con un pertinente taglio postmoderno diventano leggiadri e impalpabili. La materia si trasforma e lui ne diventa padrone conducendoci in opere uniche, alcune delle quali fanno già parte di collezioni esclusive o collocate in  Basilica di Santa Maria in Aracoeli a Roma e il MACS di Catania.

Francesco Spirito  fa all’amore con i colori, il risultato sono grandi tele che richiamano la mano di chi le osserva sussurrando “accarezzami”, sembrano fragili cristalli che proteggono l’immagine sulla tela e contemporaneamente sono forti e decise espressioni della libertà, dell’esplosione emotiva oltre al confine della tecnica.

Cinque artisti da seguire, alla Galleria il Laboratorio in via del Moro 49 con la Mostra curata da Viviana Quattrini e in via delle Zoccolette 28 dove  Michele von Büren è organizzatrice e curatrice

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: