Nessuno tocchi Caino – USA, due esecuzioni in Florida e Texas

News da Nessuno tocchi Caino: gli USA, ed esattamente il Texas e la Florida continuano con gli omicidi di stato. Nel comunicato stampa l’associazione che da sempre si batte contro la pena di morte nel mondo ci informa sul perpetuarsi delle esecuzioni.

Robert Lavern Henry, 55 anni, nero, è stato giustiziato il 20 marzo in Florida.

Henry, un ex marine, era accusato, ed aveva confessato, di aver ucciso, il 2 novembre 1987, due impiegate di una fabbrica durante una rapina, Janet Cox Thermidor, 35 anni, e Phyllis Harris, 53 anni. Le vittime furono prima colpite a martellate, poi, ancora vive, date alle fiamme. Morirono alcuni giorni dopo in ospedale. Henry aveva ammesso il fatto, ma lo aveva attribuito allo stato di tossicodipendenza, ad una infanzia severamente disfunzionale e a problemi mentali.

Henry diventa il 4° giustiziato di quest’anno in Florida, l’85° da quando la Florida ha ripreso le esecuzioni nel 1979, il 12° dell’anno negli USA, e il giustiziato n° 1371 da quando, il 17 gennaio 1977, gli Stati Uniti hanno ripreso le esecuzioni.

Ray Jasper, 43 anni, nero, è stato giustiziato il 19 marzo nello stato del Texas con una dose letale di pentobarbital.

Era accusato, ed aveva in parte ammesso, di aver ucciso, durante una rapina il 29 novembre 1998, David Alejandro, 33 anni. Jasper aveva ammesso di aver tagliato la gola alla vittima, ma sosteneva che fossero state le 25 coltellate inflitte da 2 coimputati a causare la morte della vittima.

I due coimputati, Steve Russell e Douglas Williams stanno scontando una condanna all’ergastolo. Jasper diventa il 3° giustiziato di quest’anno in Texas, il 511° da quando il Texas ha ripreso le esecuzioni nel 1982.

Intanto in Oklahoma la Corte d’Appello locale il 18 marzo ha posposto due esecuzioni perché al momento lo Stato non ha i farmaci per l’iniezione letale. A mancare sarebbero, per ammissione del Procuratore Generale, il 1° e il 2° farmaco del protocollo a 3, ossia il Pentobarbital e il vecuronium bromide (nome commerciale Norcuron).

Le esecuzioni rinviate sono quelle di Clayton Derrell Lockett, prevista per il 20 marzo e spostata al 22 aprile, e quella di Charles Frederick Warner, prevista per il 27 marzo e spostata al 29 aprile.

L’ordine della Corte d’Appello prevede, nel caso che i farmaci non siano reperibili, che l’amministrazione penitenziaria modifichi l’attuale protocollo.

Marika Massara

Nata e cresciuta in provincia di Milano, emigrata in Calabria, adottata da Roma, non posso che definirmi italiana. Amo la mia Calabria, il mare d'inverno e il Rock. Da sempre attenta alla politica (più che ai politici), non posso che definirmi assolutamente di sinistra. Segni particolari: Milanista sfegatata.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: