Cronaca

Con la dottoressa Viviana, Meditazione Trascendentale per la salute del cuore

Venti minuti due volte al giorno. Ed è come una medicina ma senza effetti collaterali. Parliamo della Meditazione Trascendentale che, ancora una volta, dimostra tutta la sua efficacia per la salute cardiovascolare.

salute cardiovascolare.

Sotto il timbro dell’ American Heart Association, cioè la principale organizzazione della cardiologia americana, sono stati diffusi i risultati di uno studio condotto su un gruppo di cardiopatici afro- americani. Risultati eclatanti.

Chi pratica regolarmente la Meditazione vede dimezzarsi il rischio di incorrere in eventi cardiaci, ictus o di morire per qualsiasi tipo di causa. Dice Robert Schneider, uno degli autori dello studio: “ La Meditazione Trascendentale è una tecnica che permette di utilizzare la farmacia naturale del nostro corpo, per ripararlo e mantenerlo in salute.”

Si riduce anche la pressione arteriosa, di circa 5 mmHG, e la rabbia che prende alla gola e che, nelle persone con problemi di cuore, espone a grossi rischi. Sempre secondo Schneider, che è un esperto in medicina preventiva e decano del Maharishi College of Perfect Health a Fairfield, Iowa, la Meditazione Trascendentale “ può ridurre i rischi di malattia cardiaca sia nelle persone sane sia in quelle che hanno già una diagnosi di cardiopatia”. I medici potrebbero prescrivere questa pratica, in assoluta sicurezza, ma anche noi possiamo auto-prescrivercela, non è difficile d imparare.

Bisogna però praticare regolarmente: un tuffo dentro noi stessi per due volte al giorno. Il tempo si può trovare.

La dottoressa Viviana, per approfondire questi temi e rispondere alle vostre domande, è disponibile scrivendo qui sotto nei commenti oppure inviando una  mail a benessereconviviana@www.senzabarcode.it

Dr.ssa Viviana Coniglio 333 8399441

Sheyla Bobba

Classe 1978. Appassionata di comunicazione e informazione fin da bambina. Non ha ancora 10 anni quando chiede una macchina da scrivere come regalo per il sogno di fare la giornalista. A 17 anni incontra un banchetto del Partito Radicale con militanti impegnati nella raccolta firme per l’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti e decide che avrebbe fatto comunicazione e informazione, ma senza tesserino. Diventa Blogger e, dopo un po’ d’inchiostro e font, prende vita il magazine online SenzaBarcode.it Qualche tempo dopo voleva una voce e ha creato l’omonima WebRadio. Con SBS Comunicazione e SBS edizioni si occupa di promozione editoriale e pubblicazione. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è “sei tutta tuo padre”.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: