Cronaca

JR ha colpito nel segno. Entra a scuola

download (1)Non si presenta con il suo vero nome, no, lui è JR sigla delle iniziali di tale nome. E’ giovane, francese, cresciuto nei sobborghi parigini. Dal 2000 si dedica alla fotografia. Ma non chiamatelo artista, lui ama definirsi, artiviste, neologismo nato dalla contrazione di artista e attivista.

Ha girato il mondo affliggendo ovunque le gigantografie delle foto da lui scattate agli abitanti, ponendo così in evidenza questioni politiche di rilievo.

“Ho la più grande galleria del pianeta” afferma, e in un certo senso è vero, una galleria all’aria aperta dove non serve il biglietto. Il giovane ha tappezzato abusivamente con i suoi ritratti -ritratti che parlano di esclusione sociale, violenza, povertà, stereotipi- le banlieux parigine, gli slum in Brasile, le città africane e indiane, il muro tra Israele e Palestina, i grattaceli di New York, Los Angeles, Londra e Parigi.
Visibili a tutti, ogni passante è spettatore.

JR ha colpito nel segno, restituendo il volto a tante persone, e risvegliando la coscienze. Adesso non è più “abusivo” e le sue fotografie sono esposte dei migliori musei del mondo.

Dal 2012 è in Italia con il suo ultimo progetto, Inside Out, a sostegno della campagna “L’Italia sono anch’io” per il riconoscimento della cittadinanza italiana ai figli di immigrati, nati nel nostro Paese.
Questo progetto, che per ora vede il contributo di otto città italiane -Reggio Emilia, Milano, Firenze, Cagliari, Palermo, Crema, Sassari, Trieste- si basa sull’iniziativa di comuni, province e privati cittadini.
Ad esso collabora inoltre Officine Fotografiche, un’associazione no profit che si occupa di sostenere e divulgare la cultura dell’immagine.

In puro stile JR nelle città in questione vengono affisse gigantografie degli abitanti, immortalati da fotografi volontari e poi ritoccati dall’artista. I soggetti? Chiunque, italiano o straniero, voglia mettere la faccia per dire “L’italia sono anch’io”.

Nel 2013 il progetto, entrando anche nelle scuole, continuerà e altre città si aggiungeranno alla lista.
In questi giorni JR è a Roma, prossima tappa di Inside Out.

Sito di JR

Sheyla Bobba

Classe 1978. Appassionata di comunicazione e informazione fin da bambina. Non ha ancora 10 anni quando chiede una macchina da scrivere come regalo per il sogno di fare la giornalista. A 17 anni incontra un banchetto del Partito Radicale con militanti impegnati nella raccolta firme per l’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti e decide che avrebbe fatto comunicazione e informazione, ma senza tesserino. Diventa Blogger e, dopo un po’ d’inchiostro e font, prende vita il magazine online SenzaBarcode.it Qualche tempo dopo voleva una voce e ha creato l’omonima WebRadio. Con SBS Comunicazione e SBS edizioni si occupa di promozione editoriale e pubblicazione. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è “sei tutta tuo padre”.

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!