Jazz in the Theatre all’Ivelise. SenzaBarcode mediaparner

Torna il grande jazz al teatro Ivelise con la rassegna Jazz in the Theatre dal 24 ottobre 2021 a maggio 2022. Da un’idea di Valeria Rinaldi.

Il primo appuntamento con Jazz in the Theatre è per domenica 24 ottobre alle 18 con la voce di Valeria Rinaldi e le note al piano di Riccardo Biseo. Il concerto è dedicato alla composizione di Rodgers & Hart raccontati attraverso l’eleganza e complicità dei due musicisti.

La rassegna ha l’intento di diffondere questa straordinaria musica, nata all’inizio del ventesimo secolo come evoluzione delle forme musicali utilizzate dagli schiavi afroamericani. La storia del jazz è legata al triste fenomeno della tratta degli schiavi verso l’America. L’agghicciante grido della deportazione, nel tempo, si lega anche ai canti religiosi, spirituals e gospel song.

Subisce influenze anche dal blues fino a trasformarsi in una musica da strada che si improvvisa in occasione di cerimonie religiose. Impossibile parlare di jazz senza nominare il celebre cornettista Louis Armstrong nato nel 1900 è morto 71 anni dopo. Tra ottoni, sassofoni, percussioni e le voci ,la rassegna Jazz in the Theatre vuole essere un modo per far partecipare il pubblico, mettendolo a stretto contatto con gli artisti.

L’appuntamento di domenica 24 ottobre con Valeria Rinaldi e Riccardo Biseo apre quindi la grande rassegna degli appuntamenti che avranno cadenza mensile. SenzaBarcode, quale media partner ufficiale, vi la racconterà ogni mese tramite interviste ai protagonisti, recensioni e articoli. È consigliabile la prenotazione chiamando il Teatro Ivelise al 06 8952 7016 o visitare il sito.

L’appuntamento cade ad un anno esatto dall’ultimo concerto della jazz singer Valeria Rinaldi affiancata da Adriano Urso, al pianoforte. Era infatti il 25 ottobre 2020, la serata di Jazz in the Theatre – Tea for two, quando i due artisti si esibirono insieme. Adriano, uno dei maggiori esponenti della scena musicale retrò italiana, scomparse nel gennaio 2021 a soli 41 anni a causa di un infarto.

Di seguito potete ascoltare l’intervista a Valeria Rinaldi che dedica, idealmente all’amico Adriano Urso, la rassegna Jazz in the Theatre.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: