La particella di Dio. Un segreto mai rivelato

#6SenzaBarcode online presenta La particella di Dio. Un segreto mai rivelato di Matteo Stefani, venerdì 2 aprile, ore 21.

Nella Rassegna letteraria #6SenzaBarcode on-line arriva La particella di Dio. Un segreto mai rivelato. L’avvincente libro di Matteo Stefani, edito da Booksprint Edizioni è una storia ricca di colpi di scena  che venerdì 2 aprile alle ore 21 racconteremo insieme all’autore dai canali di SenzaBarcode.

Matteo Stefani, con scrittura scorrevole, intreccia passato e presente ambientando il racconto tra il 1921 e il 1992. In diverse città d’Italia e del mondo, dall’ungheria alla Svizzera passando per la Serbia.

Leggi anche Fuori onda di Giuseppe Mastrangelo

La particella di Dio. Un segreto mai rivelato racconta la storia della famiglia Fani, che trova origine nel lontano 1921 ma le cui conseguenze perdurano fino all’anno 1990 e oltre, in un intreccio continuo tra vicende antiche e attuali e, dunque, tra protagonisti del passato, quali il professor Giorgio Fani, e del presente, quali Mario, pronipote dell’anziano professore nonché stimato fisico e inventore. Tutto ha inizio quando Giorgio Fani, dopo anni di approfonditi studi ed estenuanti ricerche, fa una scoperta scientifica a dir poco sensazionale, arrivando a costruire un potente macchinario in grado di cambiare per sempre le sorti dell’umanità. Scoperta, quindi, che non potrà non comportare ulteriori eventi e vicissitudini a scapito di chi l’ha progettata con l’unico intento di fare del bene, il quale sarà poi costretto a nasconderla in tutta fretta, per evitare che cada nelle mani sbagliate.

Canale YouTube (per il video): https://www.youtube.com/user/SenzaBarcodeChanel
WebRadio, trasmissione “Pyros, il fuoco della cultura: https://webradio.senzabarcode.it/series/pyros/
Per l’acquisto SenzaBarcode consiglia: LibreriaUniversitaria

Titolo: La particella di Dio. Un segreto mai rivelato
Autore: Matteo Stefani
Genere: Narrativa contemporanea
Casa Editrice: Booksprint Edizioni
Pagine: 380
Prezzo: 20,90 €
Codice ISBN: 978-88-249-47-435

Sheyla Bobba

Sheyla Bobba, classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. Nello stesso anno, la collana editoriale SenzaBarcode prende una forma concreta, alla fine dell'anno successivo ha in catalogo 14 titoli, la collaborazione con CTL Editore diventa più solida e performante. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. Le presentazioni dei libri aumentano a dismisura: online e offline, interviste per la WebRadio, articoli, vere e proprie conferenze, convegni e dibattiti. Gli autori emergenti hanno ormai un ruolo di primissimo piano nelle mie attività. Nel 2022 chiudiamo l'Associazione culturale SenzaBarcode e SBS Comunicazione è diventato ormai una realtà affermata, riferimento di Autori emergenti. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.sbscomunicazione.it - www.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it - www.libri.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: