Messa in sicurezza linea ferroviaria ex concessa Roma – Viterbo

Linea ferroviaria ex concessa Roma-Civita Castellana-Viterbo. Al via i lavori con investimento Astral, gestione ATAC e proprietà della Regione Lazio.

Sono partiti i cantieri per l’eliminazione di 11 passaggi a livello sulla linea ferroviaria ex concessa Roma-Civita Castellana-Viterbo di proprietà della Regione Lazio e gestita da Atac.

I lavori, frutto di un investimento di 9,1 milioni di euro da parte di Astral, avranno termine entro 15 mesi. La messa in sicurezza della linea ferroviaria riguarda i comuni di Civita Castellana, Fabrica di Roma e Corchiano, dove insistono passaggi a livello a raso, incustoditi e pubblici.

il Presidente della Regione Nicola Zingaretti

“Con l’avvio dei lavori di eliminazione dei passaggi a livello sulla linea Roma-Civita Castellana-Viterbo manteniamo l’impegno di garantire l’ammodernamento e la messa in sicurezza di una ferrovia a lungo abbandonata e strategica – spiega il Presidente della Regione Nicola Zingaretti – che, partendo dal centro della Capitale, attraversa i quartieri a nord di Roma fino a Civita Castellana e Viterbo.

Grazie al nostro lavoro, inoltre, tra le opere strategiche finanziate dal Governo siamo riusciti ad ottenere 154 milioni di euro per il raddoppio Riano-Morlupo e lavori di manutenzione straordinaria su tutta la linea. Insieme al raddoppio Montebello-Riano, già finanziato dalla Regione, stiamo dimostrando che la messa in sicurezza e la modernizzazione della Ferrovia Roma-Viterbo rappresenta una questione nazionale ed una sfida che stiamo vincendo insieme per migliorare la qualità della mobilità dei pendolari e di tutti coloro che preferiscono muoversi con il mezzo pubblico su ferro”.

Assessore regionale alla Mobilità, Michele Civita

“L’eliminazione dei passaggi a livello, con sottopassi e cavalcaferrovia, è il primo di una serie di interventi per riqualificare la linea e renderla più sicura, con l’obiettivo di aumentare e migliorare l’offerta e le frequenze per i pendolari”, ha dichiarato l’assessore regionale alla Mobilità, Michele Civita.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Un giorno ha pensato che SenzaBarcode era il nome giusto per definirsi, poi ha fondato il sito. Qualche tempo dopo voleva una voce, e ha fondato la WebRadio. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: