Sottodiciotto Filmfestival Torino schermi giovani 7-14 dicembre

Sottodiciotto Filmfestival altro evento cinematografico di spicco della città di Torino giunto alla sua XIV edizione. Anche quest’anno il programma è ricco e coinvolge tutti: teenager, bambini, adulti e cinefili di ogni generazione. Tutto rigorosamente a ingresso libero.

sottodiciotto_filmfestival

L’evento del cinema più importante di Torino è senza dubbio il Torino Film Festival, il festival di livello internazionale giunto alla sua 31ma edizione e appena conclusosi. Ma, mentre il tappeto rosso del TFF viene occupato da grandi personalità dello spettacolo e la città si anima di serate di gala, si prepara anche un altro festival: il Sottodiciotto Filmfestival. Si tratta di un festival organizzato dall’Aiace Torino (Associazione Italiana Cinema d’Essai) dedicato al cinema under-18, con ospiti internazionali e la proiezione di importanti anteprime nazionali. Tra i nomi illustri delle precedenti edizioni ricordiamo, solo per citarne alcuni: Michel Ocelot, Michel Gondry, Alan Parker e Jaco Van Dormael. Il pubblico è sempre stato numeroso, superando anche i 35.000 spettatori.

Il Sottodiciotto Filmfestival inizierà il 7 dicembre e si concluderà il 14. Le proiezioni principali si daranno nelle sale del Cinema Massimo di Torino, ma sono previsti diversi eventi anche in altri locali del centro. Anche quest’anno il programma è ricco: retrospettive, rassegne, laboratori, incontri, premi e l’immancabile Concorso nazionale prodotti audiovisivi delle scuole. Numerose le anteprime nazionali in cartellone, tra cui gli attesissimi film di Natale: Piovono polpette 2, Khumba e Byzantium. Tra le prime visioni citiamo: Short Term 12, di Destin Cretton; Starred Up di David Mackenzie, Valentine Road di Marta Cunningham, Eastern Boys di Robin Campillo, The Selfish Giant di Clio Barnard e Our Sunhi di Hong Sang-soo. Una programmazione speciale è dedicata ai dinosauri con l’anteprima 3D di Jurassic Park. Ma grande spazio è riservato anche ad altri protagonisti del cinema cari ai giovani e ai meno giovani: i vampiri. Sul grande schermo tornerà persino Nosferatu il vampiro, il film di Murnau del 1922, importantissima pietra miliare della storia del cinema, soprattutto del genere horror.

L’appuntamento inaugurale del Sottodiciotto Filmfestival è venerdì 6 dicembre allo storico Jazz Club. In occasione della presenza di Sylavin Chomet, il regista di Appuntamento a Belville e L’Illusionista, la serata sarà all’insegna della musica swing. Altri ospiti d’onore di quest’anno: Luc Jacquet, premio oscar per La marcia dei Pinguini (in cartellone); Edgar Reits, autore di Heimat 2 – Cronaca di una giovinezza che racconta la vita del giovane Hermann Simon, dal 1960 al 1970 e Oscar Brenifier il “filosofo dei bambini”, canadese, autore di libri di larga fama illustrati da Jacques Després e dedicati alle piccole-grandi domande dell’infanzia.

L’ingresso al Sottodiciotto Filmfestival è gratuito per tutti gli spettacoli, non resta che augurare buona visione a tutti!

“Tutti i diritti riservati. Non è consentito copiare, modificare o utilizzare altrove questo articolo, né per scopi commerciali né per la trasmissione a terzi senza la nostra previa autorizzazione. E’ possibile copiare le prime 5/10 righe del testo indicando fonte (con link attivo) e autore dell’articolo. Mandare una mail a [email protected] indicando dove è stato condiviso il pezzo.”

Cristina Di Pietro

Classe 1986. Laurea Magistrale in Lettere conseguita con il massimo della dignità. Citazione preferita: "se comprendere è impossibile conoscere è necessario" (P. Levi).

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: