Verso Piazza San Pietro, verso l'apertura del Conclave

12 Marzo 2013, ore 9, uscita Ottaviano metropolitana linea A. è ancora aperta, oltre le mie migliori aspettative.

conclave

La gente, però, comincia ad accalcarsi. Primo giorno di conclave, ancor prima della fumata gialla, c’è da aspettarsi che, tra meno di venti minuti, Via Ottaviano, che ci porterà tra le colonne della Piazza, sotto l’occhio del mondo, sia una distesa di teste sopra ad abiti d’ogni sorta. Tuniche, sai, sandali, stivali… E ancora, le lingue che si sentono forniscono lo spaccato di un mondo che, probabilmente, si ha solo durante un evento del genere, un evento mondiale.

san pietroOre 10. San Pietro è violata e presa, come alla presa della Bastiglia c’è chi esulta, sospira e sorride per la vittoria. Impalcature ovunque, segno che un conclave ora nessuno se lo aspettava, e impalcature appena costruite dove alloggiano decine di telecamere e giornalisti, il giro del mondo passa di qui.

Ore 10.30. Sono seduta a terra e mi preparo sul nuovo pezzo, Grazia è in giro per la Piazza a cercare il camino della stufa per la prossima fumata. Su un sanpietrino vedo una goccia, poi un’altra e un’altra ancora, la pioggia è arrivata; il fuggi fuggi generale inizia a scremare i fedeli, dai semplici curiosi. Noi rimaniamo.

Da Piazza San Pietro, Sheyla e Grazia a voi!

Sheyla Bobba

Sheyla Bobba, classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. Nello stesso anno, la collana editoriale SenzaBarcode prende una forma concreta, alla fine dell'anno successivo ha in catalogo 14 titoli, la collaborazione con CTL Editore diventa più solida e performante. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. Le presentazioni dei libri aumentano a dismisura: online e offline, interviste per la WebRadio, articoli, vere e proprie conferenze, convegni e dibattiti. Gli autori emergenti hanno ormai un ruolo di primissimo piano nelle mie attività. Nel 2022 chiudiamo l'Associazione culturale SenzaBarcode e SBS Comunicazione è diventato ormai una realtà affermata, riferimento di Autori emergenti. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.sbscomunicazione.it - www.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it - www.libri.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: