Meeting del volontariato, con il Cesv Municipio XI

Dal territorio per i bambini in famiglia. C’è un bene per ciascuno, il meeting del volontariato dell’XI Municipio. Sabato 20 maggio dalle 10 alle 19.

Organizzata dalla Consulta del volontariato Municipio Roma 11‚ con il supporto di CESV e SPES, Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio, la manifestazione si terrà in Piazza Enrico Fermi, a Roma.

Tante le iniziative organizzate dalle numerose associazioni del territorio all’interno di un grande contenitore pensato per i volontari, i cittadini, le famiglie. Uno spazio per incontrarsi, rafforzare il legame con la comunità ed il territorio, aprire momenti di partecipazione sempre nuovi, promuovere l’impegno volontario.

Orti urbani e apicoltura, protezione civile, sostegno alle famiglie con problemi di dipendenze, cura e rivalutazione degli spazi verdi, ricerca scientifica, disabilità e scuola, cultura ed ecologia…

le associazioni saranno presenti con stand e punti informativi, accanto a momenti pensati per i cittadini: il laboratorio sull’apicoltura insieme alla Parrocchietta delle Gocce; il giardinaggio e il calcetto da tavolo con Aeduca onlus; la dimostrazione sulle manovre di disostruzione pediatrica ed adulta, la rianimazione cardiopolmonare e la prevenzione al femminile con Prociv Arci; il riciclo creativo con l’associazione Con gli Altri e tante altre attività.

Con un occhio ai più piccoli, che potranno divertirsi con i giochi educativi e le letture con Nuova Acropoli; il laboratorio manuale con l’associazione Jeruce; il truccabimbi, la balloon art , le coreografie, la clownerie e i disegni con Aps Peniel.

Insomma, una giornata per stare insieme e vivere il territorio e perché no? riscoprire la bellezza del fare per gli altri.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: