Trattato delle Passioni al Teatro Sperimentale di Ancona

Mercoledì 4 aprile, alle 21, presso il Teatro Sperimentale di Ancona, andrà in scena il Trattato delle Passioni – La poetica degli affetti nella musica del Seicento.

Il Trattato delle Passioni è un vero e proprio spettacolo quello che la Società Amici della Musica, in collaborazione con l’Associazione Compagnia del Recitar Cantando, porterà in scena al Teatro Sperimentale di Ancona mercoledì 4 aprile alle ore 21.00. Ed è anche una sorta di esperimento che la Società ha deciso di mettere in pratica, per provare a rappresentare la musica, e la musica antica in particolare, in modo del tutto innovativo. Il tema è la poetica degli affetti nella musica del Seicento. In particolare, in questo primo capitolo verranno affrontate la Tristezza e Maraviglia.

Alla musica strumentale e al canto si intrecceranno infatti la danza e le arti visive

Sul palco si esibiranno il soprano Pamela Lucciarini e i musicisti dell’Ensemble Recitar Cantando. Maurizio Piantelli, tiorba e chitarra barocca, Maria Christina Cleary, arpa doppia, e Cristiano Contadin, violone. Durante la loro esibizione, su un impalpabile velo di tulle posto davanti ai musicisti, saranno proiettate le immagini elaborate appositamente dal video maker Gio Kaptra (Giovanni Caputo). A sua volta la cantante si esibirà anche come danzatrice, sulle coreografie ideate da Monica Miniucchi.

La raffinata eleganza della musica barocca, appositamente costruita per destare meraviglia, potrà quindi tornare a stupire gli spettatori. Dimostrando così che pur essendo una forma d’arte lontana nel tempo, ha ancora molto da dire al pubblico d’oggi. Questo concerto è il primo di un ciclo triennale che prende spunto dal trattato di Cartesio, Le passioni dell’anima. Lo scopo è quello di esplorare il modo in cui i compositori del Seicento mettevano in musica il tema degli affetti. Ossia di quelli che oggi chiamiamo sentimenti. Questo primo appuntamento mette a confronto due passioni in particolare, la Tristezza e la Maraviglia.

Redazione Marche

Da gennaio 2018 SenzaBarcode può contare sulla Redazione marchigiana. per contatti [email protected] e per inserimento in mailing [email protected]

Cosa ne pensi?

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: