SenzaBarcode al Motodays!

moretto al motodays

Motori accesi.  Vroooooom! Si parte, a bordo della Ducati 1199 Panigale! SenzaBarcode è andata al Motodays di Roma per raccontarvi sul campo o in questo caso “sulla pista” le novità motociclistiche del 2013, i progetti affiancati alla fiera, e le innovazioni più incredibili.

Il salone in programma dal 7 al 10 Marzo dalle 10 alle 19, alla Fiera di Roma giunge quest’anno alla sua 5^ edizione.

Con testimonial d’eccezione Max Biaggi, con i suoi 6 titoli di mondiali.

Confermate anche per quest’anno le presenze di tutte le maggiori case costruttrici del mondo, Ducati, MV Agusta, BMW, KTM, Triumph, Harley-Davidson, Honda, Gilera, Yamaha, Husaberg, Piaggio, Kawasaki, Benelli, Suzuki, sportive, naked scarenate, custom, chopper, fuoristrada, maxi-enduro turistiche, scooter.
Tanti anche i marchi di accessori abbigliamento, adesivi e parti speciali, memoria, oggetti d’arte e di arredo realizzati con pezzi di ricambio, modellismo ed editoria dedicata. 
Presenti anche spazi riservati alle attività connesse al restauro di mezzi storiciAnche l’Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato e l’Esercito Militare hanno messo a disposizione i loro mezzi di servizio a due ruote in tre stand appositi.

Due padiglioni erano interamente dedicati alle biciclette, dalle più semplici a quelle da corsa, con esposizione dei relativi accessori. Un importante segnale di un Salone molto attento a quel che concerne l’ecologia e il rispetto dell’ambiente.

Il MotoDays quest’anno era disposto su 7 padiglioni del polo fieristico di Roma Fiera per più di 40000mq di esposizione. Più un grande spazio esterno dedicato alle esibizioni freestyle su moto e quad, dove funamboli delle due ruote  -quattro nel caso dei quad- entusiasmano i visitatori del Salone, si trattano di stunt e piloti di livello planetario.

Ma anche i “comuni mortali” hanno potuto usufruire delle cosiddette “aree prova” che si sono rivelate una delle carte vincenti di questa edizione, ampi spazi, periodo climatico favorevole, hanno permesso di usufruire a pieno della possibilità data agli appassionati di indossare casco e giacca e di salire in sella alle nuove moto.

Siamo arrivati alla fine del nostro viaggio anche quest’anno, un‘impennata sul rettilineo, togliamo il casco e mettiamo le nostre moto sul cavalletto, appuntamento all’anno prossimo!

  

Moretto

Scrive su SenzaBarcode dalle origini. Redattore, imprenditore

Cosa ne pensi?

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: