Roghi tossici: a La Rustica e Tor Sapienza è ancora allarme

I roghi tossici continuano a minacciare la salute dei cittadini del Municipio V dove, quotidianamente, dai campi rom presenti si innalzano insolite nubi di fumo.

L’indignazione dei cittadini è tanta, soprattutto dopo le richieste di intervento inoltrate sia al Comune di Roma che alla Regione Lazio. Così in una nota, Antonio D’Alessandro, Coordinatore IDeA-CUORI ITALIANI del Municipio V.

“Nel ricordare che il Sindaco è il responsabile della salute dei cittadini, ricordiamo per l’ennesima volta a Virginia Raggi e alla sua Giunta la necessità di un intervento immediato sul problema dei roghi tossici che continuano ad avvelenare l’aria dei quartieri La Rustica e Tor Sapienza, nonché in tutto il quadrante Est della Capitale. In campagna elettorale le promesse erano state tante: ad oggi, però, non riscontriamo alcun segnale di discontinuità con il passato. Anziché perdere tempo e soldi su progetti destinati ad essere un flop sin dalla fase embrionale – come la funivia – il Sindaco venga a constatare di persona quali sono le vere priorità dei nostri quartieri e si occupi finalmente dei problemi di tutti i cittadini, non solo di quelli della sua maggioranza.

Invitiamo il Capogruppo del Movimento 5 Stelle in Municipio V

residente nel nostro quartiere, a farsi portavoce delle richieste dei cittadini presso l’attuale Amministrazione e a porre in essere tutte le azioni necessarie, nelle sue possibilità, per garantite la tutela della salute pubblica”. Dai campi rom di Via Salviati e Via di Salone continuano ad alzarsi colonne di fumo con rilascio nell’aria di diossina, furani e sostanze altamente cancerogene.

“Il tema è sempre lo stesso, in queste periferie e non solo: ciascuno si sente libero di fare come vuole – precisa D’Alessandro – perché ha la quasi certezza dell’impunità. Sembra che non ci sia la volontà, da parte di coloro che ci governano, di risolvere e stroncare definitivamente il fenomeno. È ormai una questione di salute pubblica per cui nessuno può pensare di derubricarla a problema minore; le conseguenze quanto meno allarmanti dell’incendio alla Eco-x di Pomezia ne sono l’ennesima riprova.

Noi di IDeA–Cuori Italiani continuiamo a sostenere i comitati cittadini in questa battaglia, assicurando la nostra disponibilità e il nostro incondizionato impegno”.

Marco Ottaviani

Giornalista, classe '78, svolge la professione da quasi vent'anni. Impegnato tra comunicazione politica ed istituzionale, nonché in alcuni ambiti dello sport, svolge numerose consulenze per aziende, enti pubblici e privati, associazioni di categoria.

Cosa ne pensi?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: