Ricette intolleranti: tortino di polenta e zucchine

Per la serie Ricette Intolleranti, ricette dedicate cioè a tutti coloro che causa allergie ed intolleranze alimentari devono inventarsi un modo un po’ diverso di cucinare, vi presento il tortino di polenta e zucchine. Io ho usato la polenta bianca, anche detta polenta veneta, fatta con una varietà di mais meno diffuso del classico mais giallo ma dal sapore decisamente più delicato. In alternativa, si può usare tranquillamente la classica polenta gialla, ma consiglio in tal caso di insaporire maggiormente gli altri ingredienti.

Ricetta semplice e veloce, è l’ideale per gli inviti, o gli invitati, dell’ultimo momento o quando si ha poco tempo per cucinare ma si ha voglia di qualcosa di diverso dalla solita pasta. Da brava allergica e polintollerante, conservo spesso in frigo e in freezer cibi semipreparati, perfetti da sfoderare in caso di necessità imminente o di semplice poca voglia di cucinare. Tra questi non può mancare la polenta, ottimo sostituto ad esempio dei crostini. Il procedimento è piuttosto semplice: una volta preparata la polenta (anche quelle istantanee vanno benissimo), basta disporla ancora calda in una pirofila e attendere che si freddi un po’ a temperatura ambiente. Bisogna poi coprirla, metterla poi in frigo per almeno 12 ore per farla solidificare, ed infine tagliarla a fette spesse poco meno di un dito. Volendo, e io lo faccio spesso, si può disporla direttamente su una teglia di alluminio usa e getta e conservarla in freezer, in blocco o già tagliata a fette. Si può poi condire le fette a piacimento, ripassandole in forno o sulla brace.

tortino polenta e zucchine

Per questo tortino in particolare, ho usato:

  • polenta a fette
  • zucchine
  • prosciutto
  • mozzarella
  • olio evo
  • sale e pepe

Non potendo utilizzare condimenti come la cipolla, di solito insaporisco le zucchine con il prosciutto. Se non avete di questi problemi, potete invece cuocere le zucchine come più vi pare, anche se avverto che la cipolla potrebbe coprire il sapore delicato della polenta bianca. Per quanto riguarda il prosciutto invece, io uso rigorosamente quello nostrano, non molto ma tagliato spesso e con una buona quantità di grasso saporito. Lo metto già a dadini in una padella senza olio, e lo faccio saltare a fuoco vivo per qualche minuto, per renderlo croccante e far sciogliere un po’ di grasso. Poi aggiungo le zucchine, in questo caso tagliate alla julienne molto molto fini, e faccio saltare il tutto sempre a fuoco vivo affinché le zucchine si insaporiscano con il prosciutto. Abbasso il fuoco aggiustando di sale olio e pepe, ma sempre per pochissimi minuti perché le zucchine devono essere appena saltate. Su una teglia coperta da carta-forno, dispongo le fette di polenta una accanto all’altra fino a formare una base unica. Copro con le zucchine saltate e poi con parecchia mozzarella. Inforno e a cottura quasi ultimata metto il grill per dorare la mozzarella e renderla croccante.

A parte la precedente preparazione della polenta, tutto il procedimento dura poco più di 10 minuti.
Detto ciò, buon appetito!

Cosa ne pensi?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: