Trasferimento del Polo penale del Tribunale di Bologna - SenzaBarcode

Trasferimento del Polo penale del Tribunale di Bologna

Il Ministero della Giustizia autorizza il trasferimento del Polo penale del Tribunale di Bologna presso l’edificio denominato ex Maternità.

L’avvio in data odierna del Tavolo Tecnico per la determinazione delle opere di ristrutturazione e rifunzionalizzazione della ex Caserma STA.VE.CO. costituisce il primo passo verso la definitiva sistemazione degli uffici giudiziari di Bologna; un migliore assetto logistico si coniugherà, una volta ultimati i lavori, con un notevolissimo risparmio di spesa per locazioni, trattandosi di un edificio di proprietà demaniale.

Per assicurare tuttavia la gestione della fase transitoria, è stato autorizzato dall’amministrazione il trasferimento del Polo penale del Tribunale presso l’edificio denominato “Ex Maternità”, anche se destinato tra alcuni anni ad essere rilasciato. Presso questo edificio, in fase di ristrutturazione, si trasferirà infatti l’intero settore penale del Tribunale Ordinario ed il Tribunale di Sorveglianza, attualmente collocati nell’immobile di via Farini, denominato Palazzo Legnani Pizzardi.

Anche in questo caso, la soluzione adottata comporterà un evidente vantaggio logistico, oltre che una minore spesa. Consentirà infatti il rilascio degli immobili attualmente occupati dall’Ufficio del Giudice di Pace e dall’UNEP, che verranno collocati presso gli spazi che saranno liberati all’interno dell’immobile di Via Farini, con conseguente cessazione dei rapporti di locazione attualmente esistenti.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: