Occhiaie e zampe di gallina? Via con facili consigli

cura di sèEliminare le occhiaie e le zampe di gallina si può.

La zona situata attorno agli occhi rappresenta la più delicata del viso: per questo è necessario curarla usando i prodotti giusti.

Gi inestestismi più diffusi sono le palpebre gonfie o cosiddette “borse” e le “zampe di gallina“, temute da tutte le donne. Per gli occhi gonfi un rimedio lampo è quello di tamponare più volte sulle palpebre con un cubetto di ghiaccio.

Per le occhiaie e le palpebre gonfie esistono prodotti specifici che , spalmati sulla zona ogni sera, agiscono durante la notte raggiungendo i tessuti interessati. Bisogna, al contrario, evitare le creme troppo grasse, che possono causare ulteriore gonfiore intorno agli occhi.

Anche  la cosmesi naturale propone rimedi mirati a combattere tali “inconvenienti”: impacchi di camomilla tiepidi, di cetrioli, di patate crude tagliate a fette sottili.

Per chi soffre costantemente di questi disturbi , preparate questo infuso da applicare in impacchi la mattina e la sera per un lungo periodo. (3 mesi io e sto molto meglio): mescolare rosa gallica, foglie di ippocastano, foglie di noce, rosmarino, semi di finocchio, fiori di camomilla, eufrasia, il tutto in parti uguali. Fate bollire un cucchiaio di questa miscela in mezzo litro d’acqua, poi filtrate: l’infuso è pronto e può essere applicato.

Se il gonfiore delle palpebre è dovuto all’insonnia, oltre a bere qualche tisana rilassante, applicate sugli occhi compresse di tè nero freddo e lasciate agire per dieci minuti; oppure preparate impacchi di patate crude grattugiate, impacchi con decotto di petali di rose e timo, cataplasmi con decotti di  semi di prezzemolo, impacchi con infuso di fiordaliso.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: