Nessuno tocchi Caino: Giustiziati Michael Yowell e Edward Schad

Dall’associazione Nessuno Tocchi Caino: Texas e Arizona: Michael Yowell e Edward Schad, giustiziati. Yowell 14° giustiziato di quest’anno in Texas,  Schad il 1° giustiziato di quest’anno in Arizona

Nessuno tocchi Caino

9 ottobre 2013: Michael Yowell, 43 anni, bianco, è stato giustiziato in Texas.

Era accusato di aver ucciso, nel maggio 1998, i propri genitori, John e Carol, di 55 e 53 anni.

Era uno dei 3 condannati che aveva fatto ricorso contro il nuovo protocollo del Texas che prevede che il Pentobarbital possa essere acquistato da farmacie con laboratori artigianali, laboratori che per legge subiscono controlli solo a livello locale e non ricadono invece nelle competenze della Food and Drug Administration, l’agenzia federale che sovrintende alla qualità dei farmaci a livello nazionale.

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha respinto il suo ricorso poco prima dell’esecuzione, facendo proprio il rigetto nei giorni scorsi da parte di una corte federale che aveva definito “sufficienti” le garanzie fornite dal Texas Department of Criminal Justice sulle procedure seguite.

Yowell diventa il 14° giustiziato di quest’anno in Texas, il 506° da quando il Texas ha ripreso le esecuzioni nel 1982, il 30° dell’anno negli USA, e il giustiziato n° 1350 da quando, il 17 gennaio 1977, gli Stati Uniti hanno ripreso le esecuzioni.

Entro la fine dell’anno sono previste negli Usa altre 8 esecuzioni. Se anche fossero tutte effettuate si supererebbero di poco le 37 esecuzioni del 2008, segnando per quest’anno quindi il secondo numero più basso dal 1995.

Per saperne di più

9 ottobre 2013: Edward Schad, 71 anni bianco, è stato giustiziato in Ariziona.

Era accusato di aver ucciso, a scopo di rapina, il 1° agosto 1978, Lorimer Grove, 74 anni.
Lo scorso 24 giugno la Corte Suprema degli Stati Uniti aveva annullato l’annullamento della condanna a morte di Schad che era stata decisa nel 2009 dalla Corte d’Appello del 9° Circuito. Condannato a morte una prima volta nel 1979, aveva ottenuto l’annullamento di quel verdetto per istruzioni errate fornite alla giuria popolare.
Condannato a morte di nuovo nel 1985, ottenne un nuovo annullamento nel 2009 dalla Corte d’Appello federale per un errore procedurale, che però la Corte Suprema annullò ritenendo che l’irregolarità di procedura fosse stata troppo lieve per aver avuto un effetto distorsivo sulla sentenza. All’epoca dell’omicidio di Grove Schad era in libertà “sulla parola” per un omicidio di 2° grado commesso nel 1968.
Schad diventa il 1° giustiziato di quest’anno in Arizona, il 35° da quando l’Arizona ha ripreso le esecuzioni nel 1992, il 29° dell’anno negli USA, e il giustiziato n° 1349 da quando, il 17 gennaio 1977, gli Stati Uniti hanno ripreso le esecuzioni.

Per saperne di più

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

Cosa ne pensi?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: