MotoGP: Marquez Dominio sulla Laguna, Rossi 3° ma che fatica.

2013/07/20 - Round09 - Laguna Seca - MotoGP - Marc Marquez - Repsol Honda - RC213V - Action

La MotoGP a Laguna Seca nel segno di Marquez, vincitore e dominatore del weekend americano, Valentino Rossi terzo.

Il GP di Laguna Seca è un misto di emozioni, la notizia della scomparsa del pilota Supersport Andrea Antonelli a scosso tutto il mondo del motociclismo, lasciando un’altro segno indelebile sul lato oscuro di uno sport bellissimo e molto pericoloso.

La gara però deve partire e i piloti abbassano la visiera concentrati sui 32 giri da percorrere. Marquez dopo un weekend perfetto domina la scena. La sua partenza non è delle migliori ma il passo, come mostrato nelle prove è veloce, e in poche tornate aggancia Rossi e lo sorpassa. Un sorpasso quello di Marc su Rossi incredibile, una replica dello stesso del 2008 di Rossi su Stoner, pneumatici sulla sabbia e giù dal cavatappi senza timore. Intanto Bradl prova a tirare e staccare gli inseguitori, ma lo spagnolo Marc lo raggiunge, e dopo qualche giro di studio, supera l’avversario pari marca e si invola verso la vittoria.

Valentino Rossi mette la Yamaha alla frusta, le Honda  su questo circuito sono veramente un passo avanti, e l’unica scelta per Valentino è sfruttare ogni cavallo dal primo all’ultimo giro di gara. Un terzo posto che vale molto per il pilota di Tavullia, e che lo avvicina un passo di più alla vetta della classifica mondiale, con ancora meta delle gare da disputare. Non altrettanto bene le altre Yamaha, Lorenzo infortunato sembrava aver trovato la costanza per arrivare ai primi, ma per la spalla appena operata i 32 giri di Laguna Seca non sono uno scherzo e il Maiorchino deve accontentarsi del sesto posto. Cal Crutchlow dopo un weekend di prove difficoltose, anche in gara non trova il passo giusto, la sua Yamaha è in netta difficoltà e ad ogni staccata il divario dalla Honda di Pedrosa aumenta.

Pedrosa è l’altro convalescente della gara americana, lo spagnolo anche lui con la clavicola fratturata e pochi km di prove, sfrutta bene la sua Honda e alla fine della gara è avanti anche a Lorenzo, chiudendo con un ottimo quinto posto e salvando quei punti tanto importanti per la classifica mondiale. Dovizioso e Hayden sono ottavo e nono, con la GP13 che non accenna a dare segni di miglioramento, neppure il nuovo telaio in dote a Dovizioso ha cambiato minimamente la situazione, un segnale difficile da ignorare e a cui in Ducati non sanno come riparare per il momento.

La Classifica MotoGP di Laguna Seca:

 

Pos. Pilota Naz. Team Moto

Tempo/Distacco

1 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda

44’00.695

2 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda

+2.298

3 Valentino ROSSI ITA Yamaha Factory Racing Yamaha

+4.498

4 Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini Honda

+4.557

5 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda

+9.257

6 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha

+12.970

7 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha

+15.304

8 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati

+33.963

9 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati

+34.129

10 Hector BARBERA SPA Avintia Blusens FTR

+1’02.369

11 Alex DE ANGELIS RSM Ignite Pramac Racing Ducati

+1’02.604

12 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki

+1’03.593

13 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda-Suter

+1’20.450

14 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing ART

1 Giro

15 Yonny HERNANDEZ COL Paul Bird Motorsport ART

1 Giro

16 Hiroshi AOYAMA JPN Avintia Blusens FTR

1 Giro

17 Bryan STARING AUS GO&FUN Honda Gresini FTR Honda

1 Giro

18 Lukas PESEK CZE Came IodaRacing Project Ioda-Suter

1 Giro

 

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

Cosa ne pensi?

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: