Macerata Opera Festival 2018, il programma definitivo

Il programma del Macerata Opera Festival 2018 è completo e definitivo, con tante novità, feste tematiche, il ritorno della danza allo Sferisterio e l’immancabile Notte dell’Opera.

È ufficialmente completo il programma del Macerata Opera Festival 2018, #verdesperanza. Un programma costruito dal sovrintendente Luciano Messi e dal direttore musicale Francesco Lanzillotta. Uno schema che ricalca quello degli anni passati , ma con una nuova personalità e nuove idee. Un percorso che vuole rafforzare il legame con la comunità territoriale, puntellando l’anno con numerose attività partecipative.

“L’essenza di questo nuovo Festival – afferma Romano Carancini, presidente dell’Associazione Arena Sferisterio – sta nell’esplorazione di percorsi innovativi”

“E nell’ambizione verso traguardi in cui la modernità scaturisce dalla più viva tradizione. I grandi successi del passato, anche in termini di partecipazione della comunità, hanno definito un modello virtuoso di contenitore culturale. Basato sulla contaminazione tra arte e società, punto di partenza della rinnovata squadra che opera, tra grandi regie e coinvolgimento dei giovani, in rete coi maggiori teatri d’Europa. Con la direzione artistica di Barbara Minghetti, la direzione musicale di Francesco Lanzillotta e la guida sicura del sovrintendente Luciano Messi. Di verde si tinge, quindi, la speranza di rinascita, di futuro e di bellezza che continuino a contraddistinguere la nostra città. E a riflettere una comunità che, per indole, accoglie il nuovo senza dimenticare le sue radici.”

Il motto del Macerata Opera Festival 2018  è #verdesperanza, e i temi portanti ruoteranno intorno al verde, all’ecologia e alla sostenibilità

Ne sarà simbolo la facciata dello Sferisterio, che ogni sera si vestirà di nuovo grazie ad Openjobmetis e al videomapping realizzato da Antica Proietteria. Grazie al loro lavoro il pubblico verrà accolto in un gigantesco giardino verticale. “Siamo davvero orgogliosi di esserci impegnati in questa operazione di sostegno al Macerata Opera Festival.” Afferma Rosario Rasizza, Amministratore Delegato dell’Agenzia per il Lavoro Openjobmetis SpA.

“Siamo felici di aver contribuito a sposare temi importanti come quello della sostenibilità, dell’ambiente e della speranza di un futuro migliore per tutti e siamo altresì desiderosi di poter ammirare l’opera scenografica che comparirà sulla suggestiva facciata dello Sferisterio di Macerata. Riprodotta attraverso una futuristica tecnologia di videomapping, nell’ambito del progetto #verdesperanza. Un grazie a tutte le persone che, con dedizione e grande passione per la cultura, contribuiscono da così tanti anni a dare vita e contenuti al Festival e che, da quest’anno, ci hanno coinvolti come sponsor».

Il Macerata Opera Festival 2018 sarà inaugurato il 19 luglio dal suo testimonia, l’architetto Mario Cuninella

L’architetto terrà una lectio magistralis alle 18, presso Palazzo Buonaccorsi a Macerata. Di particolare rilevanza la causa sociale che ha deciso di appoggiare quest’anno l’Associazione Sferisterio. Dopo Action Aid, Anfass e tanti altri, nel 2018 il Macerata Opera Festival sosterrà il Club Alpino Italiano. Un’edizione, questa del 2018, presentata con soddisfazione e con molta speranza. «È con orgoglio che presentiamo il cartellone della programmazione allo Sferisterio – sottolinea il sovrintendente Luciano Messi – che quest’anno si amplia sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo. Sempre nella logica per noi fondamentale di coniugare la visibilità internazionale con un’attività di produzione sempre più radicata al territorio. Coinvolgendo artisti di rilievo, ampliando i generi proposti e cercando vie di contaminazione che speriamo possano coinvolgere un pubblico sempre più eterogeneo.”

“Stiamo lavorando per fare in modo che Macerata, durante il Festival, diventi una città in festa” – ribadisce la direttrice artistica Barbara Minghetti. “Le tre produzioni quest’anno ispirano, grazie al motto #verdesperanza e agli allestimenti scelti, allegria, futuro ed estate. Con l’intenzione di unire e la volontà di valorizzare il senso di comunità ma aumentando anche l’interesse del pubblico straniero.”

Il Macerata Opera Festival 2018 sarà quindi tutto da scoprire e da vivere. Una festa di musica, danza e di speranza

Scarica qui il programma completo 

Giuseppina Gazzella

Classe 1984, marchigiana di nascita, cittadina del mondo per natura. Scrive e canta con la consapevolezza, la voglia e la pretesa di fare meglio ogni giorno, e di crescere sempre, perché sentirsi arrivati equivale all’essere morti.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: