Inghilterra, primo sì alle nozze gay.

nozze-gay
Dopo Parigi anche Londra finalmente ha detto sì. Stiamo parlando delle nozze omosessuali che iniziano a richiamare l’interesse Europeo, per ultima l’Inghilterra di David Cameron ha dato il via libera alla Camera dei Comuni cosa che ovviamente ha generato non pochi problemi. Infatti, i “contro” restano troppi, secondo la BBC più della metà dei deputati avrebbe votato no, il deputato tory Roger Gale ha, infatti, affermato: “Siamo nel territorio di Alice nel Paese delle meraviglie, si sta tentando di riscrivere il vocabolario“, senza pensare minimamente invece quanto l’atto sia impregnato di meraviglioso realismo e che tutte le coppie omosessuali che per anni ha visto definire il loro rapporto come civil partnership penseranno davvero di trovarsi nel Paese delle Meraviglie!

Naturalmente David Cameron ha dovuto comunque cercare di andare incontro ai più conservatori per esempio negando che i matrimoni possano essere celebrati dalla Chiesa Anglicana, ma è poca cosa! Giacché le altre religioni avranno comunque la possibilità, con una corretta richiesta, di sposare i loro fedeli omosessuali.

Per cercare di convincere i loro colleghi di partito a votare a favore del provvedimento gli altri ministri, degli esteri e degli interni, hanno lanciato una sorta di campagna pubblicitaria sulle pagine dei giornali dichiarando: “Il matrimonio è cambiato negli anni”. “Crediamo che aprendolo alle coppie dello stesso sesso l’istituzione si rafforzerà, non si indebolirà”.

Intendere questo provvedimento come “rafforzamento” del matrimonio è davvero importante, e sarebbe bello che anche in Italia e soprattutto la chiesa, che tanto ci tiene, ne tenesse conto.

Chissà cosa ne pensa la Regina!

Cosa ne pensi?


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: