Finestra aperta su Chiara Colosimo

chiara colosimoContinua per noi di SenzaBarcode il viaggio dentro il mondo della politica e dei politicanti, per cercare di darvi una visione globale di quello che succederà a breve, per darvi un volto e la libertà di scegliere a chi dare la vostra approvazione attraverso il voto che si terrà verso la fine di questo mese.

Abbiamo intervistato per voi la più giovane consigliere della regione Lazio e candidata con Fratelli d’Italia alle politiche e regionali, Chiara Colosimo, una ragazza sicura di sé, caratteristica ammirevole, e con una storia politica alle spalle da far invidia a chiunque, avendo solo 26 anni!

Una passione quella di Chiara per la politica che nasce all’interno dell’Azione Studentesca per poi approdare tramite un corposo iter politico fino al Consiglio Regionale del Lazio nella lista Fratelli D’Italia. È fondamentale per lei, a prescindere dai gruppi politici di appartenenza, la trasparenza e l’onestà soprattutto per chi questo “mestiere” lo fa per passione, e soprattutto per tutti quei giovani che hanno poco a che fare con “ostriche e champagne” dice.

Fratelli d’Italia, un gruppo neonato che ha un fitto programma politico che include importanti argomenti, “sfide e scelte” come le ha definite la Colosimo, a partire dal Diritto di Famiglia, caro a noi di SenzaBarcode, e che la stessa Giorgia Meloni già in passato aveva messo in evidenzia soprattutto riguardo ai diritti delle coppie e in primis dei bambini. Chiara Colosimo propone come soluzione a un tema difficile come quello dell’aborto il tentare di non far abortire le donne, dare un sostegno economico a chi si trova costretto a disfarsi di una vita perché non riesce nemmeno a sostenere la propria.

La soppressione delle cosiddette “auto blu” è un altro argomento caro a Chiara Colosimo la quale si batterà per eliminare, come stesso lei l’ha definito, “uno degli scandali della politica italiana” .

In materia di Sanità, Chiara ha voluto rilevare l’importanza di non definire e trattare gli ammalati come “numeri”, ma come “persone”, il primo passo verso una modifica del Sistema Sanitario Italiano che dovrebbe garantire, almeno, il primo soccorso e che invece non fa, a riguardo la Colosimo propone una modifica del sistema dei codici del pronto soccorso come una soppressione del codice bianco o del codice verde che spesso costringono le persone a fare file lunghissime ed estenuanti per il paziente, ed affidarli invece ai medici di base, il quale ruolo dovrebbe essere ulteriormente ridefinito.

Lasciamo una finestra aperta su Chiara Colosimo che seguiremo attraverso le sue successive iniziative.

6 pensieri riguardo “Finestra aperta su Chiara Colosimo

Cosa ne pensi?


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: