Esclusivo! I giochetti dei Partiti "Dichiaro quello che ho visto". (Lettera alla redazione)

Lettera ricevuta, pubblichiamo con la preghiera di contraddittorio. SenzaBarcode invita tutti a commentare o meglio ad inviarci un articolo che possa essere una risposta. Non vogliamo censurare la voce di nessuno, questa rubrica è vostra. Naturalmente non sarà dato spazio a chi inciterà alla violenza d’ogni forma e alla discriminazione razziale. Mandare i vostri pezzi a: sheylabobba@senzabarcode.it

inciucio

Gentili visitatori di questo blog, da oggi prima che si chiude la campagna elettorale inizierò con il parlarvi dei vari giochetti di cui sono colpevoli i partiti sia di destra che di centro che di sinistra che al momento governano o stanno all’opposizione e del perché non bisogna rifugiarsi in un voto di protesta,vedasi Beppe Grillo, o di astensione, ma recarsi alle urne per esprimere la propria preferenza per un partito che abbia dei propositi ed un programma e che non sia mai stato coinvolto in inciucci vari e che si autofinanzia, si signori, si autofinanzia, e i suoi militanti vivono in case che non appartengono ad Enti e che si trovano per il più nelle periferie di Roma,questo partito e’ quello dei Radicali, il famoso partito di Cicciolina e dell’antiproibizionismo.

Comunque bando alle ciance iniziamo con quando al governo stava la sinistra.

Correva l’anno 1998 ed il governo Prodi venne sostituito dai suoi grazie al golpe di Mastella e Cossiga, ed io stavo in un Ministero gestito da questi signoriche sembrano tanto casti e puri, ma invece,si aveva di tutto, dall’imprenditore che si presentava con la valigetta piena di soldi, per ottenere questo o quel favore, a quello che inviava moto omaggio a quello che inviava telefonini a quello come nel mio caso che ti dava la casa in comodato d’uso gratuito, ed io lo sapevo. L’uso di un auto che non era la tua in sintesi bastava stare nella segreteria di un Ministro per avere tutto gratis e senza spese, bastava solo agevolare le pratiche, cosi come me tutti i miei colleghi degli altri Ministeri mi raccontavano di vedere ed usufruire delle stesse cose.

Verso la fine di quella legislatura due autorevoli Ministri di cui non faccio nomi ma solo iniziali del cognome cioè V. e D. T. diedero vita al business del bingo creando due fazioni che unendosi con esponenti di altri partiti anche di opposizione, come l’allora Forza Italia ecc, aprirono con prestanome ed altri giri loschi le varie sale bingo presenti in Italia, ma non e’ tutto dovete anche sapere che le famose macchinette dei video poker non vengono eliminate perché la lobby che sta dietro a questo gioco,ogni mese versa in nero e cash circa mille euro per ogni parlamentare, tranne che per i Radicali. Cosi fan pure la Philip Morris per il tabacco ecc.

Ecco cari amici perché non si vuol legalizzare la droga perché lor signori non hanno interesse per le carceri ecc. sono lotte che non portano ricchezza ma aiuto e socializzazione gratuita, cosi facendo si favorisce l’arricchimento sempre più dei già ricchi e le delle multinazionali,oltre che le banche e si distrugge il cittadino semplice e normale,scusate, ma voi pensate che un uomo non conosciuto a nessuno vada in una città a prendere 70mila preferenze senza l’aiuto della mala vita locale, o di qualche potentato, ma per favore … Alla prossima

Sheyla Bobba

Classe 1978.

È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

Cosa ne pensi?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: