Eclettica Festival, spettacoli dal vivo e impegni sociali green!

Eclettica Festival decima edizione dal 17 luglio al 2 agosto. 16 giorni di spettacoli dal vivo e impegni sociali.

La decima edizione di Eclettica Festival vede il Teatro protagonista, con l’ immancabile coppia Rezza / Mastrella, che presenta le ultime due produzioni del loro straordinario repertorio, Fratto X e 7 14 21 28 (23 e 31 luglio). Gradita riconferma anche quella di Ascanio Celestini e i suoi Racconti, (19 luglio). La compagnia Internoenky, il 21 luglio, propone il suo spettacolo vincitore del premio Scenario per Ustica 2013, M.E.D.E.A. Big Oil. Per la prima volta sul palco di Eclettica Festival, venerdì 1 agosto lo scrittore Stefano Benni in Cinque racconti sull’Amore. Andrea Cosentino, il 27 luglio in prima romana con Not here Not now .

Per la decima edizione, Eclettica Festival rinnova la collaborazione con il Parco delle Energie, Roma, un parco pubblico recuperato dalle associazioni del territorio, nella suggestiva scenografia urbana del Quadrato, lo spazio polifunzionale a impatto zero, gestito dal Forum Territoriale Permanente. Il festival questo anno sostiene la battaglia per il recupero al pubblico uso del lago di Largo Preneste, contro il tentativo di speculazione e cementificazione.

Un evento completamente alimentato ad energia solare, arricchito dalla collaborazione del Think Green Ecofestival. Un’armonica unione tra teatro sperimentale, azioni performative, musica e cinematografia.
La caratteristica del festival è l’offerta di una proposta artistica di alta qualità e valore sociale, unita alla piena accessibilità per il pubblico (il costo del biglietto non è mai superiore agli 8 euro).
Eclettica Festival, confermando la sua vocazione multidisciplinare, propone un’accattivante programmazione che in sedici giorni spazia dal teatro alla musica, per il pubblico di tutte le età.

Dal pomeriggio, aperitivi musicali, cene spettacolo, video proiezioni e concerti musicali. Nell’area del Quadrato, si avvicenderanno nomi di spicco della produzione culturale contemporanea, fino alla consolle notturna con i dj più ballati della scena musicale romana.

Importante e di spessore la lista dei nomi sul versante musicale. Apre le scene, il 17 luglio, il concerto dello storico gruppo progressive gli Area, che festeggiano con noi il 40° anno di attività. Inutile provare a definire il loro genere e i loro percorsi, perché si deve chiamare in causa il jazz, il rock, il progressive, la world music (che allora non esisteva neppure come definizione), l’avanguardia, la pura sperimentazione, la canzone politica. Gli Area continuano ancora oggi ad essere un punto di riferimento per tutti coloro che amano l’espressività musicale fuori dagli schemi e li ospitiamo con grande orgoglio.

La seconda giornata del Eclettica Festival è dedicata all’hip hop italiano, con l’inarrestabile Lucci dei Brokenspeakers in compagnia di E-green e svariate sorprese da scoprire nel corso della serata. Tornano a Eclettica (25 luglio) anche i romani Muro del Canto, sempre più sulla cresta dell’onda, stavolta in una live specialissimo insieme allo storico gruppo hip hop degli Assalti Frontali, sullo stesso palco insieme e con un brano appositamente realizzato per il lago presente nel parco a rischio cementificazione e il festival. Il 26 luglio l’appuntamento reggae, immancabile come sempre ad Eclettica, quest’anno con il concerto di Jovine seguito dal dj set di CoolRunnings e Lampadread, tantissimi ospiti per una lunga giornata di ritmi in levare in collaborazione con il Reggae Italian Festival. Ospite internazionale da Londra l’eclettico musicista, cantante, versatile e carismatico intrattenitore Gaz Mayall, per una lunga notte di ritmi ska con i Shots in The Dark. Ad aprire la lunga e coinvolgente serata lo storico gruppo punk anni ’70: Klaxon.

Spazio anche al tango con l’orchestra argentina composta da 11 elementi El Cachivache nell’ambito dell’incontro fra le milonghe popolari romane, prevista il 24.

Fiore all’occhiello di questa edizione l’appuntamento con Greta Panettieri (29 luglio) reduce dall’ultimo album “Non gioco più” in cui la jazzista romana canta Mina. E come scrive Prince Faster: “Una cosa del genere la fai solo se: sei pazzo, sei incosciente, o se hai veramente le spalle grosse e una voce “importante”, come quella di Greta.

PROGRAMMA
giovedi 17 concerto rock progressive _ AREA + Squartet
venerdi 18 concerto hip hop _ Lucci Brokenspeakers + E-Green
sabato 19 spettacolo teatrale _ Ascanio Celestini in Racconti
domenica 20 concerto ska _ Gaz Majall + Shots in the Dark + Klaxon
lunedi 21 spettacolo teatrale _ Internoenki in M.e.d.e.a Big Oil
mercoledi 23 spettacolo teatrale _ Antonio Rezza e Flavia Mastrella in 7 14 21 28
giovedi 24 concerto tango argentino _ El Cachivache per S/Tangata 2014
venerdi 25 concerto _ Muro del Canto + Assalti Frontali + Gli Ultimi
sabato 26 concerto _ Jovine + dj set di CoolRunnings + Lampadread (Reggae Italian Fest)
domenica 27 spettacolo teatrale _ Andrea Cosentino in Not Here Not Now
martedi 29 concerto jazz _ Greta Panettieri canta Mina
giovedi 31 spettacolo teatrale _ Antonio Rezza e Flavia Mastrella in Fratto X
venerdi 01 spettacolo teatrale _ Stefano Benni in Cinque racconti sull’ Amore

 

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: