Champions League-Dominio tedesco: Borussia e Bayern dilagano

E chi se l’aspettava! Le semifinali di Champions League ci hanno regalato delle sorprese incredibili, non tanto per le due squadre uscite vincenti dai due match di andata, ma per i risultati e le modalità con cui essi sono stati raggiunti. Due risultati quasi uguali, con il Bayern Monaco che ieri ha sconfitto il Barcellona per 4-0 e la ‘Cenerentola’ Borussia Dortmund che, stasera, ha sconfitto il Real Madrid di Mourinho per 4-1 con uno straordinario Lewandowski, autore di tutti e quattro i gol.

borussia dortmung 4-1 real madrid

Bayern Monaco 4-0 Barcellona- Una partita a senso unico, quella giocata ieri all’Allianz Arena, anche se non priva di episodi dubbi che hanno scatenato non poche polemiche. La sostanza, però, è che i tedeschi hanno annichilito la squadra che per anni ha annichilito il resto d’Europa e non solo, con questo stile meraviglioso. Oggi però sembra non funzionare più, non contro una squadra che fa del dinamismo il suo punto di forza, con una formazione che non potrà contare su Messo o Iniesta, ma che è una macchina, attualmente, perfetta, la migliore sul mercato. I tedeschi vanno a segno con Muller autore di una doppietta, Gomez e Robben, ma quello che sorprende non è tanto il 4-0, quanto il fatto che il Bayern abbia assolutamente dominato la gara, contro un Barcellona, che, per riprendere le parole di Fabio Caressa, “si è trasformata da squadra più divertente a squadra più noiosa del mondo”: possesso palla fine a se stesso, senza mai mettere paura a Neuer, con un Messi completamente assente. Detto questo onore al Bayern Monaco, che con un piede già in finale, è sicuramente la favorita per la vittoria finale!

Borussia Dortmund 4-1 Real Madrid- Davide che batte Golia. Il Borussia Dortund, che era un po’ la Cenerentola di queste semifinali, ha letteralmente ‘calpestato’ i galacticos di Mourinho, grazie anche ad una prestazione più che stellare di Lewandowski autore di ben quattro reti. Il gap tra le due squadre in campo non è però stato così netto, come per l’altra semifinale, con il Real che, sporadicamente, di è fatto vedere nei pressi della porta dei tedeschi, ma quasi elusivamente con il solito Cristiano Ronaldo, autore, tra l’altro, dell’unico gol degli spagnoli. Il Borussia è riuscito a tenere bene, dimostrando, oltre ad un livello di talento straordinario, anche la personalità della grande squadra. Questo risultato ha però un significato più profondo, per quello che la squadra tedesca rappresenta: il Borussia Dortmund è l’emblema di un modello, che l’Arsenal ha cercato di applicare in questi anni fallendo, ossia quello di puntare sui giovani. E’ stato fatto un lavor straordinario nel costruire una squadra giovanissima, ma con la mentalità dei più grandi, che li ha portati ad essere ormai molto vicini a raggiungere la finale di Champions, dove molto probabilmente, si ritroveranno di fronte il Bayern, per un derbi tedesco, che è la dimostrazione di quanto il calcio tedesco sia cresciuto in questi anni e di quanto la Germania meriti effettivamente, di aver superato l’Italia nel ranking mondiale.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: