Alessandro Pansa, il nuovo capo della Polizia

 E’ Alessandro Pansa il nuovo capo della Polizia di Stato. Il prefetto è stato nominato dal Consiglio dei Ministri.

++ FINMECCANICA: NO VUOTO POTERE,PANSA GIA' AMPIE DELEGHE ++

Ad oltre due mesi dalla morte di Antonio Manganelli, precedente capo della Polizia, dopo settimane di impasse dovuta ai veti incrociati tra il Partito Democratico e il Popolo della Libertà, il governo ha finalmente trovato l’intesa unanime sulla nomina: via libera dunque ad Alessandro Pansa, l’attuale capo del Dipartimento affari territoriali del Viminale.

Ma conosciamolo meglio; Pansa ha 61 anni, nato a Eboli (Sa) il 9 Giugno 1951 è un prefetto proveniente dalla Polizia, dove è stato al Servizio centrale operativo assieme a Manganelli e a Gianni De Gennaro, lavorando anche con il giudice Giovanni Falcone.

Sposato, ha due figli. Lasciò la carriera di calciatore(giocò nelle giovanili della Salernitana) per laurearsi in Giurisprudenza all’Universitá degli Studi di Napoli, è nel 1975 che compie il suo ingresso nella Polizia di Stato e opera in Calabria, sia nel settore del contrasto alla criminalitá organizzata che al terrorismo.
A Roma dal 1982, continua a svolgere attività investigative contro il traffico degli stupefacenti e la criminalità organizzata, sia a livello nazionale che internazionale. Specializzatosi anche nel contrasto della criminalità economica, contribuisce alla costituzione del Servizio Centrale Operativo (SCO) che è la struttura investigativa di vertice della Polizia di Stato, di cui ne è diventato il direttore nel 1996. In quest’ambito realizza indagini d’importanza notevole a livello internazionale contro il crimine nei paesi Europei.
Conduce anche attività investigative contro le organizzazioni mafiose ottenendo risultati operativi sempre importanti, nonchè la cattura di latitanti pericolosi ricercati da decenni.

E’ stato nominato Prefetto nel Giugno del 2000, assume prima l’incarico di direttore centrale per la Polizia Stradale, ferroviaria, postale, di frontiera e dell’immigrazione. L’11 Luglio 2003 gli viene inoltre conferito l’incarico di direttore centrale dell’immigrazione e della polizia delle frontiere. Il 7 Novembre 2005, il consiglio dei ministri lo nomina vice direttore generale della pubblica sicurezza, nonchè direttore centrale della Polizia Criminale. Il 2 Giugno 2005 gli venne conferita l’onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.

Continua a far carriera Pansa e il 4 Gennaio 2007 è nominato Prefetto di Napoli. Dal 6 luglio al 31 dicembre 2007 ricopre anche l’incarico di Commissario di Governo per l’emergenza rifiuti nella Regione Campania e dal 31 maggio 2008 anche di Commissario delegato per l’emergenza degli insediamenti di comunità rom nel territorio della regione Campania. Il 30 agosto 2010 Pansa ha assunto l’incarico di Capo del dipartimento per gli affari interni e territoriali.
Il 31 Maggio, ieri, è stato per l’appunto nominato capo della Polizia di Stato, il massimo riconoscimento.

Moretto

Scrive su SenzaBarcode dalle origini. Redattore, imprenditore

Cosa ne pensi?

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: