Arte e Cultura

Marco Martini: tra cime delle dolomiti e profondità dell’anima

Nato sotto il maestoso cielo di Pieve di Cadore, Marco Martini si presenta al mondo come un autore emergente le cui parole si intrecciano con il paesaggio incontaminato delle Dolomiti.

La storia personale di Marco Martini si svela attraverso la narrativa, una forma d’arte che trasforma le sfide dell’adolescenza in racconti coinvolgenti e significativi, offrendo ai lettori un viaggio attraverso le cime delle montagne e le profondità dell’anima.

Il percorso artistico di Marco inizia con il diploma di “maestro d’arte” presso l’Istituto d’Arte di Cortina d’Ampezzo. Tuttavia, è nella scrittura che trova la sua vera vocazione, trasformando le esperienze tumultuose della giovinezza in una storia di crescita e rinascita. La sua opera inaugurale, “Sogna Vivi Realizza“, non solo rappresenta un debutto letterario, ma si candida anche a diventare una voce autentica nel panorama letterario italiano, come dimostra la sua selezione per Casa Sanremo Writers 2024.

Oltre alla sua attività di scrittore, Marco Martini si sta dedicando alla formazione come Coach, seguendo i criteri ICF e avvicinandosi alla certificazione come Lifestyle coach Metodo Ongaro. Questo nuovo percorso rappresenta per lui un’opportunità per aiutare le persone a sviluppare nuove abitudini e creare la vita dei propri sogni.

Un elemento distintivo della sua storia è il legame forte con la casa editrice SBS Edizioni, che ha creduto nel suo progetto fin dall’inizio. La collaborazione con SBS Edizioni ha permesso a “Sogna Vivi Realizza” di vedere la luce, dimostrando il valore del sostegno reciproco tra autore e casa editrice.

Il motto di Marco Martini, “Oggi Cambia Tutto”, tatuato sul suo polso destro, riflette la sua filosofia di vita e l’impegno nel promuovere il cambiamento positivo. Tre parole che sintetizzano la forza trainante dietro il suo percorso e la sua scrittura.

In un connubio tra paesaggi montani e profondità dell’animo umano, Marco Martini si distingue come una nuova voce nell’universo letterario italiano, pronta a ispirare e condividere il suo viaggio con i lettori di tutto il mondo.

Ecco una breve intervista in esclusiva per SenzaBarcode a Marco Martini

Come il paesaggio delle Dolomiti ha influenzato la tua scrittura e il messaggio che desideri trasmettere con “Sogna Vivi Realizza”?

Le Dolomiti mi hanno donato la risorsa fondamentale nella vita e nella scrittura: la quiete. Nella mia fase adolescenziale era consuetudine ritirarmi nella natura, facendomi avvolgere dalla pace che solo le mie amate montagne sanno offrirmi. A tratti una scomoda compagnia il silenzio, ma essenziale per placare il flusso incessante di pensieri e trovare la soluzione ai miei turbamenti adolescenziali.

Avere la possibilità di rifugiarmi nella natura nei momenti più coinvolgenti ed emotivi della mia vita e della scrittura è stato il mio salvagente. I capitoli più intimi della mia opera letteraria sono stati scritti quando ero immerso nello straordinario contesto naturale che caratterizza il paese in cui vivo, grazie alla pace che riesce a trasmettermi. Amo pensare che in “Sogna Vivi Realizza” sia riuscito a trasmettere questa serenità al prossimo.

La tua collaborazione con SBS Edizioni ha giocato un ruolo fondamentale nel rendere possibile la pubblicazione di “Sogna Vivi Realizza”. Come descriveresti il rapporto tra autore e casa editrice?

Il rapporto instauratosi con la casa editrice è stato tanto immediato quanto meraviglioso. Era un mercoledì di agosto quando ho avuto l’occasione di parlare con la casa editrice del mio libro, in quel momento ancora incompiuto. Si è creata subito un’atmosfera straordinaria. Ho ascoltato molte storie di autori e scrittori scontenti delle loro case editrici e, data la mia inesperienza, mi ero approcciato alla conversazione senza alcuna aspettativa. Al termine della videochiamata la mia editrice, Sheyla Bobba, con grandissimo entusiasmo e senza aver letto il mio manoscritto, mi ha comunicato che questo libro doveva essere assolutamente pubblicato. La SBS Edizioni prima di riconoscere il valore della mia penna ha creduto nel mio progetto, ma soprattutto in me: un dilettante allo sbaraglio. Gli sarò eternamente grato per questo.

Essere selezionato per Casa Sanremo Writers 2024 è un importante riconoscimento. Come pensi che questa opportunità influenzerà il tuo percorso artistico?

Casa Sanremo Writers ancor prima di essere un importante riconoscimento è un’occasione straordinaria di condivisione con professionisti di ogni genere e parte dell’Italia. Per un ragazzo come me, inesperto e nel momento più importante della sua crescita, la possibilità di entrare in contatto con questa realtà è un’opportunità meravigliosa per colmare con entusiasmo le mie attuali lacune.

Progetti futuri: come vedi l’integrazione tra la tua attività di scrittore e il percorso come Coach?

La scrittura è stata lo specchio che mi ha permesso di osservare e comprendere le mie difficoltà, permettendomi di trasformare tutti i limiti di cui ero prigioniero sin dall’adolescenza in capacità e opportunità. Sono fermamente convinto che il lavoro del Coach abbia il medesimo valore e scopo nei confronti della persona che ha di fronte, accompagnandola nel suo viaggio introspettivo alla ricerca delle sue profonde e sincere verità, nonché motivazioni. Il Coach, per come lo interpreto io, non è altro che uno spettatore di una manifestazione di Coraggio, Forza e Autenticità.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!