Arte e Cultura

Tour estivo Venditti & De Gregori

Lunedì 5 giugno parte il nuovo tour estivo di Venditti & De Gregori dalle Terme di Caracalla di Roma. Tutte le date e i biglietti!

Dopo il successo di pubblico e di critica ottenuto allo Stadio Olimpico di Roma (il 18 giugno dello scorso anno) e dopo il tutto esaurito della tournée estiva 2022 nelle più importanti location all’aperto d’Italia e del tour nei principali teatri italiani conclusosi a febbraio. In questi concerti, Venditti & De Gregori danno nuova veste ai loro più grandi successi: canzoni che sono entrate nel cuore della gente e nelle storie delle persone, canzoni che sono la colonna sonora di intere generazioni.

Sono protagonisti insieme sullo stesso palco, con un’unica band che dà vita a un suono straordinario unendo i musicisti che da anni collaborano separatamente con i due artisti. 

Questi gli appuntamenti del tour estivo (organizzato e prodotto da Friends & Partners):

  • 05 giugno – Terme di Caracalla – Roma
  • 07 giugno – Terme di Caracalla – Roma
  • 08 giugno – Terme di Caracalla – Roma
  • 15 giugno – Terme di Caracalla – Roma
  • 25 giugno – Piazza Roma – Modena
  • 17 luglio – Piazza SS Annunziata – Firenze
  • 19 luglio – Parco delle Rose – Lanciano (Chieti)
  • 22 luglio – Villa Bertelli – Forte Dei Marmi (Lucca)
  • 27 luglio – Real Sito di Carditello – San Tammaro (Caserta)- Carditello Festival
  • 29 luglio – Arena A. Checcarini – Marsciano (Perugia) – Musica per i Borghi
  • 21 agosto – Piazza Dell’obelisco – Tagliacozzo (L’Aquila) – Festival Internazionale Di Mezza Estate
  • 24 agosto – Teatro Greco – Siracusa
  • 26 agosto – Teatro Greco – Siracusa
  • 28 agosto – Teatro Antico – Taormina (Messina)
  • 30 agosto – Teatro Valle Dei Templi – Agrigento
  • 16 settembre – Planet Arena – Paestum (Salerno)Oversound Music Festival
  • 21 settembre – Arena di Verona – Verona
  • Biglietti disponibili in prevendita nei circuiti abituali. Per ulteriori informazioni: www.friendsandpartners.it.

Radio Italia solomusicaitaliana è la radio partner del tour

Insieme a Venditti & De Gregori la band: Alessandro Canini (batteria), Danilo Cherni (tastiere), Carlo Gaudiello (piano), Primiano Di Biase (hammond), Fabio Pignatelli (basso), Amedeo Bianchi (sax), Paolo Giovenchi (chitarre), Alessandro Valle (pedal steel guitar e mandolino).

Sul palco anche Fabiana Sirigu al violino e le coriste Laura Ugolini e Laura Marafioti. Il coordinamento musicale è a cura di Guido Guglielminetti e Alessandro Canini.

Venditti & De Gregori ultimamente hanno inciso e reinterpretato due grandi classici del loro repertorio e della storia della musica italiana, “Peppino” e “La Donna Cannone”, brani attualmente in radio e disponibili in digitale.

Pubblicata nel 1983, La Donna Cannone, è una delle canzoni più note del repertorio di De Gregori con una melodia inconfondibile, e riconoscibile fin dalla prime note, è anche il brano che Venditti ha sempre dichiarato di amare e aver voluto scrivere. Allo stesso modo “Peppino”, incisa da Antonello nel 1986 dopo un viaggio in Eritrea, è una delle canzoni che più ha emozionato Francesco, mentre prendeva le misure nell’interpretarla durante le prove del tour.

Disponibili sulle piattaforme streaming e in digital download, anchei brani “Generale” e “Ricordati di Me”, contenuti in un esclusivo 45 giri da collezione acquistabile su Amazon.

Due personalità differenti, ma affini. Due stature artistiche, ognuna con la sua poetica. VENDITTI & DE GREGORI cominciano a collaborare poco più che ventenni durante un viaggio in Ungheria e iniziano a scrivere le loro prime canzoni insieme, per arrivare al comune esordio discografico con “Theorius Campus” dove Antonello incide “Roma Capoccia”, subito grandissimo successo, e Francesco “Signora Aquilone”. Un disco che sancì per entrambi l’inizio del proprio percorso artistico.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!