Roma

Alla scoperta dell’Eur e della sua architettura

Il quartiere Eur, acronimo di Esposizione Universale di Roma, fu costruito negli anni ’30 su volere del regime Fascista in vista dell’Esposizione Universale del 1942, che però non ebbe mai luogo a causa dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale.

Il progetto urbanistico del quartiere prevedeva un’organizzazione razionale degli spazi e l’utilizzo di nuove tecnologie edilizie, con l’obiettivo di rappresentare il potere e la grandezza del regime. Dopo la fine della guerra, il quartiere Eur fu ripensato e riconvertito, diventando sede di importanti enti pubblici, istituzioni culturali e aziende private.

Un quartiere di Roma estremamente suggestivo, pieno di luoghi di interesse da visitare. Vediamo quali sono i punti da scoprire in una visita guidata all’Eur.

Cosa vedere nel quartiere Eur

Il quartiere Eur è caratterizzato dalla presenza di numerosi edifici di grande interesse storico e culturale, che ne fanno una meta turistica molto apprezzata:

  • Palazzo della Civiltà Italiana: Conosciuto anche come Colosseo Quadrato, il Palazzo della Civiltà Italiana è uno dei simboli del quartiere Eur. Costruito tra il 1938 e il 1943, è stato utilizzato in passato come sede di uffici e spazi espositivi ed è attualmente aperto al pubblico.
  • Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari: Il Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari raccoglie una vasta collezione di oggetti e manufatti legati alla cultura e alle tradizioni popolari italiane. All’interno del museo è possibile ammirare costumi, strumenti musicali, oggetti artigianali e molto altro ancora.
  • L’Obelisco di Marconi: L’Obelisco di Marconi è una monumentale opera d’arte dedicata al celebre inventore italiano Guglielmo Marconi. Alta 45 metri, l’obelisco è stato inaugurato nel 1959 e si trova all’incrocio tra la via Cristoforo Colombo e viale Marconi.
  • La Nuvola: La Nuvola, il cui vero nome è Centro Congressi e Centro Eventi, è una moderna struttura polifunzionale progettata dall’architetto Massimiliano Fuksas. La sua particolare forma evocativa di una nuvola e la sua grande capacità di ospitare eventi lo rendono un’attrazione di grande interesse per turisti e visitatori.

Come arrivare al quartiere Eur

Il quartiere Eur si trova a sud del centro storico di Roma e può essere raggiunto con diverse modalità di trasporto. In auto, si può accedere al quartiere attraverso la via Cristoforo Colombo o il Grande Raccordo Anulare. In metro, la linea B della metropolitana collega il centro di Roma al quartiere Eur, con le stazioni EUR Fermi e EUR Palasport. Infine in autobus, numerose linee pubbliche collegano il quartiere ad altre zone della città.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!