Margherita Bonfilio a Casa Sanremo writers

Abbiamo conosciuto Margherita Bonfilio quando, l’otto dicembre, è stata con noi di SenzaBarcode e SBS Comunicazione ai Mercatini di Natale in Piazza della Balduina a Roma.

Oltre ad apprezzare la sua intraprendenza, arrivava da Milano e il grande desiderio di fare squadra con gli altri scrittori, abbiamo avuto modo di conoscere una poetessa fiera e innamorata delle sue poesie. Il vaso di Pandora, CTL Editore, è infatti per lei un piccolo tesoro che ama condividere. La sua passione e dedizione l’hanno portata a “donare” poesie ai passanti, decantando con passione gli scritti.

Raccontare le poesie non è facile, ma puoi raccontarci il tuo libro?

Verissimo, le poesie non si raccontano e non si spiegano, si leggono oppure si ascoltano, poi si rileggono e si fanno proprie. A proposito del mio libro posso dire che il mio è un vaso di Pandora pieno di emozioni, dolci, forti, intense.

Chi si appresta a leggere i versi della raccolta  piano piano verrà catturato ed entrerà nel mondo più intimo dell’autrice, ne toccherà con mano le corde più nascoste e al contempo sentirà vibrare le proprie, all’unisono.

Tanti sono i personaggi che si incontrano tra le righe, i paesaggi che si scorgono, i tramonti ed i chiari di luna. Schegge di vita, frammenti di storie che risuonano portando con sé un grido solitario che attraverso la scrittura diventa patrimonio di tutti.

“Nella terra riarsa della mia solitudine bagnata da lacrime asciutte e solcata da ferite profonde nasce oggi il seme della speranza”.

Questa è Il mio deserto, una delle tue poesie. Si chiude con la speranza che è una delle “armi” più potenti verso la felicità. In poche righe un turbinio di emozioni. Come nasce questo e, in generale, i tuoi componimenti?

I miei testi nascono per lo più spontanei da emozioni intime e profonde dettate da una situazione di vita vissuta, un paesaggio, un ricordo, un sogno, una notizia del telegiornale, una riflessione. Qualunque cosa tocchi ill mio animo può far sì che nasca una poesia.

A volte sono solo poche righe sferzanti, altre sono un susseguirsi di versi. Non amo i testi particolarmente lunghi, ma in genere metto la parola fine solo quando sono riuscita a tracciare il mio stato d’animo.

Tre parole chiave per descrivere Casa Sanremo writers, per te!

Avventura, eccitazione, viaggio.

Margherita Bonfilio, a Casa Sanremo writers il 8 febbraio. L’Agenzia di promozione è SBS Comunicazione.

Per acquistare il libroPer conoscere meglio Margherita.

Sheyla Bobba

Sheyla Bobba, classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. Nello stesso anno, la collana editoriale SenzaBarcode prende una forma concreta, alla fine dell'anno successivo ha in catalogo 14 titoli, la collaborazione con CTL Editore diventa più solida e performante. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. Le presentazioni dei libri aumentano a dismisura: online e offline, interviste per la WebRadio, articoli, vere e proprie conferenze, convegni e dibattiti. Gli autori emergenti hanno ormai un ruolo di primissimo piano nelle mie attività. Nel 2022 chiudiamo l'Associazione culturale SenzaBarcode e SBS Comunicazione è diventato ormai una realtà affermata, riferimento di Autori emergenti. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.sbscomunicazione.it - www.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it - www.libri.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: