La funzione degli specchietti retrovisori auto

Gli specchietti retrovisori, chiamati anche specchi, sono dispositivi utili per incrementare il livello complessivo di sicurezza al volante di una vettura.

Infatti, questi dispositivi garantiscono una migliore visibilità posteriore e laterale dell’automobile. Nel nostro Paese, l’obbligo di specchio retrovisore esterno è risalente al 1° gennaio del ‘77. Vediamo dunque come funzionano gli specchietti retrovisori e quali sono le tipologie ad oggi disponibili.

Com’è composto uno specchio retrovisore

Cominciamo ad approfondire il discorso relativo agli specchietti, vedendo innanzitutto da quali componenti sono costituiti questi fondamentali dispositivi di sicurezza. Sostanzialmente, gli specchi sono formati da un supporto mobile con il compito di sostenere lo specchio stesso e consentirne una pratica regolazione. Dopodiché troviamo il braccio che collega il suddetto supporto alla carrozzeria dell’automobile, dando modo di fissare l’elemento direttamente al telaio. Inoltre, gli specchietti retrovisori possono essere posizionati in aree diverse del veicolo, sia lateralmente che centralmente e, tenendo in considerazione l’altezza complessiva dell’auto, possono essere installati più in alto oppure più in basso.

Oltretutto, quando si fa riferimento a specchi collocati lateralmente, è importante sottolineare come essi possono essere collocati più o meno in prossimità del guidatore, inoltre possono essere sia asimmetrici che simmetrici. Diversamente, per quanto concerne il posizionamento, uno specchio posizionato al centro viene comunemente definito interno, tant’è che spesso sono installati nella parte alta del parabrezza, nonostante in alcune vetture venga montato sul cruscotto.

Le principali tipologie di specchietti retrovisori

Oltre ai succitati specchietti classici, composti sostanzialmente da un supporto e da uno specchio in vetro regolabile e, in alcuni casi, riscaldato per evitarne l’appannamento, esistono anche ulteriori tipologie di specchi.

Infatti, possiamo trovare specchietti retrovisori interni detti antiabbagliamento, utilissimi per incrementare ulteriormente la sicurezza alla guida e quella di tutti gli occupanti di un veicolo. Questo dispositivo si dimostra straordinariamente utile soprattutto durante le ore notturne, o comunque dopo il tramonto quando i fanali delle altre vetture possono ostacolare la visibilità del conducente. Il suo principio di funzionamento è semplicissimo, infatti, complice la presenza di due diversi elementi riflettenti sovrapposti, modificando l’angolo di rifrazione tramite una semplice levetta è possibile disperdere efficacemente il fascio di luce che disturba la sessione di guida.

Oltre agli specchietti antiabbagliamento sono disponibili anche specchi retrovisori di tipo elettronico. Questi particolari accessori si trovano più frequentemente sulle vetture di ultima generazione. Si tratta sostanzialmente di dispositivi dotati di una telecamera per la retromarcia collegata a un display per la visualizzazione.

Gli specchietti elettronici inoltre consentono di vedere nello stesso momento tutto ciò che accade dietro all’automobile e tutto quello che avviene anche anteriormente, il tutto grazie a un’ulteriore videocamera installata sul paraurti anteriore.

Come sostituire in autonomia gli specchietti retrovisori e come mantenere la loro perfetta efficienza

Per concludere vediamo in che modo è possibile installare in autonomia uno specchietto retrovisore. Infatti, in seguito a urti o incidenti, può capitare che lo specchietto di stacchi e che debba essere ricollocato sull’automobile. In questi casi, base e supporto potrebbero restare saldamente ancorati alla scocca della vettura, ma lo specchio potrebbe malauguratamente staccarsi dalla sua sede.

Dunque non è necessario preoccuparsi poiché l’elemento riflettente può essere ricollocato sul suo alloggiamento senza dover ricorrere necessariamente alla sostituzione dell’intero elemento. Di conseguenza, si può riparare il danno da soli senza dover portare la vettura da un carrozziere. Inoltre, per garantire sempre la corretta efficienza degli specchietti retrovisori, è fondamentale mantenerli sempre puliti e privi di residui in grado di ridurre la visibilità.

Fonti e link utili:

https://www.autoparti.it/specchietti-retrovisori

http://motori.quotidiano.net/comefare/doppio-specchietto-retrovisore-cosa-dice-legge.htm

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: