Giochi e cultura popolare: ecco i più famosi

Sono davvero tantissimi i giochi classici che caratterizzano la cultura popolare dei nostri paesi.

Alcuni giochi che ancora oggi vengono praticati sono molto antichi e raccontano le tradizioni e la storia dei popoli. Si tratta di giochi che la maggior parte dei bambini e dei giovani adolescenti di un tempo amava praticare per lo più all’aperto, riunendosi per le strade e le piazze dei paesi.

Sono tanti anche i giochi da tavolo antichi, che ancora oggi si basano sulla strategia e sulle abilità mentali, proprio come un tempo, quando servivano per sviluppare le strategie militari. Poi c’erano i giochi più semplici, che avevano lo scopo principalmente di intrattenere i giovani mediante attività ricreative e dinamiche.

I giochi più famosi della cultura popolare

Tra i giochi classici e antichi della nostra tradizione popolare c’è sicuramente quello della trottola, un oggetto caratterizzato da un cono di legno e un perno in acciaio, avvolto attorno ad una corda, che permette alla trottola di ruotare velocemente. Si tratta di un gioco molto antico, che consisteva nel disegnare a terra un cerchio dentro il quale doveva fermarsi la trottola, gli avversari cercavano di allontanare dai limiti del cerchio le altre trottole, chi riusciva a fermarsi all’interno era il vincitore.

Un altro gioco classico, che ancora oggi è conosciuto da tutti, è nascondino, si tratta di un gioco praticato dai bambini di un tempo e da quelli di oggi, tra le strade e le piazze del paese. Anche il pari e dispari è considerato un gioco della tradizione e della cultura popolare, si tratta di un gioco basato principalmente sul caso e sulla fortuna dei giocatori.

A proposito di sfidare la sorte

anche i giochi gratta e vinci fanno parte della cultura popolare antica, e ancora oggi appassionano tantissimi giovani ma anche adulti e anziani. Chi non ha mai giocato con le figurine? Sfidare i compagni per riuscire a vincere le figurine e completare la collezione dell’album era il miglior passatempo di tantissimi ragazzini di un tempo.

Anche il famoso gioco delle biglie fa parte dell’antica tradizione dei nostri popoli, anche in questo caso i giovani si riunivano a casa o in strada per sfidarsi e per conquistare le bellissime biglie colorate. Un altro gioco molto famoso che serviva ai giovani per trascorrere il tempo libero, era quello della fionda, con la quale si cercava di colpire alcuni oggetti. Si trattava di un gioco di abilità e precisione, i giocatori infatti, dovevano possedere una buona mira per poter vincere.

Un altro gioco appartenente alla cultura popolare basato a volte sulle abilità dei giocatori e a volte solo sulla fortuna, è quello delle carte. I giochi di carte sono davvero molto antichi e ancora oggi si tramandano alle nuove generazioni, ovviamente, nel tempo si sono evoluti e sono cambiati, ma le caratteristiche principali sono rimaste invariate e sono simili a quelle di tanti anni fa. In particolar modo, i giochi con le carte sono molto importanti per la cultura popolare napoletana.

Foto di Sandra Gabriel da Pixabay

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: