Guida alle migliori soluzioni per acquistar Bitcoin

Cosa si deve fare per acquistare Bitcoin, ovvero la criptovaluta più in voga sul mercato da qualche anno a questa parte?

Il mondo delle monete virtuali è esploso in modo fragoroso ed è salito alla ribalta delle cronache mondiali quando proprio il Bitcoin, criptovaluta più famosa, raggiunse picchi di quotazione mai immaginati: oltre 57mila dollari di quotazione, ed il novembre del 2021 e tutti quanti guardavano con stupore e ammirazione a questa notizia, un vero e proprio record per una moneta digitale acquistabile fino a qualche anno prima con pochi euro.

Ecco che da allora il Bitcoin è diventato una sorta di asset sul quale investire malgrado il fatto che in molti analisti ne abbiano sconsigliato a più riprese il ricorso: bolla speculativa, si sono affannati in molti a dire; una bolla che nel concreto ancora non è esplosa per la verità, anche se sta iniziando a dare i primi segnali di cedimento.

Per chi volesse comunque provare l’avventura, magari proprio contando sul fatto che il mercato in questa fase è estremamente ribassista, quali sono le strade da seguire per acquistare Bitcoin? Vediamo i canali più diffusi a livello globale per acquistare monete digitali.

Acquistare Bitcoin in modo sicuro

Prima differenza: acquistare Bitcoin o farlo in modo sicuro. Una delle criticità di questo asset, più volte rimarcato, è proprio quella di sfuggire ad una regolamentazione sicura e chiara, di essere uno strumento finanziario che si muove in una sorta di zona di penombra dove è facile rimanere intrappolati.
Oggi chi acquista Bitcoin lo fa soprattutto rivolgendosi ad un exchange, quindi ad una piattaforma virtuale all’interno della quale avviene la compravendita tra privati: in sostanza si possono acquistare e vendere Bitcoin o altre criptomonete scambiando con altri utenti come in un qualsiasi altro libero mercato.
Tutto qui? Non esattamente.

Perché ci sono altre strade che possono essere seguite per fare compravendita di Bitcoin

Le piattaforme di intermediazione ad esempio, quelle che vengono utilizzate anche per fare trading online e all’interno delle quale si può acquistare valuta virtuale per investimento al prezzo del mercato, senza quindi una libera contrattazione.

Infine, ultima indicazione, probabilmente non nota a tutti e che anzi per alcuni sarà una sorpresa: è possibile acquistare Btc (sigla del Bitcoin) anche direttamente in contanti, presso alcuni sportelli bancomat, solo quelli che erogano tale servizio. Per farlo si deve possedere un wallet digitale, ovvero un apposito portafogli virtuale all’interno del quale far confluire i Bitcoin acquistati. Che restano sempre un qualcosa di smaterializzato e non di tangibile.

Foto di WorldSpectrum da Pixabay

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: