“Mi fai morire”: in radio il nuovo singolo di Rico Femiano

È in radio il singolo inedito di Rico Femiano “Mi fai morire” (L’n’R’ Production/Universal), già disponibile in digitale.

“Raccontare uno sconvolgente momento d’amore in modo poetico e allo stesso tempo misterioso poteva succedere solo scrivendo e lavorando con Luca Rustici e Philippe Leon – racconta Rico Femiano – ed è stato davvero interessante ed emozionante, sono due artisti e professionisti che mi hanno dato l’opportunità di esprimere nel modo migliore quello che volevo far arrivare con questa canzone”.

Il video vuole mettere in risalto un erotismo estremo, fatto di puro piacere visivo e mentale. I protagonisti provano piacere l’un l’altro attraverso un’infatuazione mentale che li costringe a lasciare il loro corpo terreno ed unirsi nel piacere spiritualmente. L’erotismo è fatto di sguardi, di carezze, di sussurri. Il Videoclip è stato girato per gran parte negli studi della Sm Movie, regia di Salvatore Maiorano e con l’aiuto immancabile di Katia Galeazzi, assistente alla regia.

Rico Femiano, nasce nel 1986 a Sant’Antonio Abate (Napoli) dove resterà fino all’età di 14 anni

Tra un calcio ad un pallone ed un ginocchio sbucciato coltiva da subito la passione per il canto, a 8 anni incide il suo primo brano “Carezza e n’ora”. Vivendo un’infanzia non del tutto rosea, ricorda i momenti di povertà che ha fatto da padrona e forse da lì derivano la sua grande umiltà e bontà d’animo. A 17 anni, con lo zio Carmine che gli fa da manager, ricomincia il suo percorso canoro, esibendosi live con cover. Ha poi la grande fortuna di incontrare un produttore musicale e realizza il suo primo album “Sensazioni d’amore”.

Nel 2007 viene contattato per un provino ed è selezionato da Nino D’Angelo per lo spettacolo “Nu Jeans e na maglietta”

calcando tanti teatri. L’amore per la musica diventa quasi un’ossessione, una dipendenza tale da portarlo ad autoprodurre il nuovo disco “Fuoco e Cenere”. Nel 2015, inaspettatamente, riceve una telefonata da parte di un signore dal vocione grosso ma dalla penna delicata, Vincenzo D’Agostino, nasce così “L’Ammore Overo”.

Quella melodia e quel testo entrano nel cuore di tanti ragazzi. Dopo poco arriva la consacrazione con l’album “Tempesta Perfetta”, un connubio impeccabile tra amore, sentimento e legame alle origini familiari, infatti le canzoni che riscuotono maggior successo sono “Quanno succere” e “A storia e na signora” dedicata alla Mamma. Successivamente “Non Va“, “Bella e nfame“, “Si a meglio è tutt e femmene“, “Sei tutto l’amore” , tra gli altri, che hanno affermato lo spessore e la grandezza di un ragazzo dalla vita travagliata. Importanti anche “Nun è facile“, “Nnammurato e te“, “Io song io e tu si tu“, “Famme murì” e “Io so guaglione” con Nancy Coppola e Stefania Lay superando 20 milioni di visualizzazioni su Youtube. Nel 2021 pubblica “A’ sora e’ Maria“, “Veleno e ammore” e “Addo vuò tu e quanno vuò tu” con Giusy Attanasio. Inizia il nuovo anno presentando “‘A ‘nnammurata cchiù carnale“.

Il 13 maggio 2022, con la produzione di Luca Rustici per L’n’R Productions, arriva “Mi fai morire” il nuovo singolo inedito, accompagnato da un video che si farà notare.

Facebook | Instagram

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: