Iniziare ad investire in criptovalute partendo da zero

Criptovalute. Tra le novità più interessanti degli ultimi anni, strumento finanziario nato come un qualcosa di nicchia e che nel tempo ha raggiunto un ruolo differente, di asset per investimenti.

Si parla di criptovalute, monete virtuali, strumento di pagamento in rete ma anche prodotto finanziario sul quale molti stanno iniziando a puntare come investimento vista la crescita enorme che si è registrata negli ultimi anni.

Il mercato delle monete virtuali è molto ammiccante, in grandissima ascesa, comunque volatile e quindi espone sempre a rischi gli investitori che decidono di puntarci, soprattutto se si tratta di trader alle prime armi e senza esperienza. Oggi il mondo delle criptovalute può infatti essere approcciato in prima persona, senza intermediari, direttamente dal proprio pc (o anche da smartphone). Tutto quello che occorre è registrarsi ad una piattaforma di intermediazione online.

Le piattaforme di investimento online

Le piattaforme di investimento online sono note anche come broker virtuali: portali, per l’appunto, raggiungibili in rete e tramite i quali è possibile avere accesso ai principali mercati. Non solo criptovalute quindi ma un po’ di tutto: valute estere, azioni, strumenti finanziari derivati e tanto altro.
Tornando a monte sul tema principale, oggi è possibile iniziare ad investire in criptovalute proprio rivolgendosi ad una delle piattaforme di intermediazione del web. Una volta identificata quella che si vuole utilizzare si deve aprire un account personale, legarlo ad un conto di investimento per iniziare poi a piazzare gli ordini.

E l’aspetto fondamentale che può fare tutta la differenza del caso sulla riuscita o meno dell’operazione è proprio legato alla scelta della piattaforma, quindi alla reputazione e all’affidabilità dell’intermediario.

Plus 500 e criptovalute

Meglio affidarsi ad un broker noto, il che non è mai comunque garanzia di riuscire a guadagnare dall’investimento, ma quantomeno mette l’investitore al riparo da eventuali truffe. Uno dei broker più noti sul mercato, ad esempio, è Plus 500: un intermediario diventato famoso negli anni anche per la sua partnership con importanti squadre di calcio (ultima in ordine di tempo, l’Atalanta).

Il broker in questione offre realmente tante possibilità di investimento e ha un funzionamento articolato per soddisfare ogni profilo di investitore (senza entrare troppo nel tecnico si consiglia di visionare questa guida a Plus 500). Tra tutte queste possibilità offerte c’è anche quella di iniziare ad investire in criptovalute, partendo da zero.

Una possibilità amplificata anche dal ricorso a strumenti quali conto demo, quindi un conto che può essere aperto con soldi finti, non reali, per iniziare a fare pratica evitando di investire (e, potenzialmente, di perdere) fin dall’inizio soldi reali. Un modo pratico per avvicinarsi all’universo composito e spesso molto complesso delle criptovalute.

Foto di Pete Linforth da Pixabay

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: