Violenza sulle donne: scarpette rosse e blu in ceramica

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Scarpette rosse e blu in ceramica. 45 città della ceramica Artistica anche nel Lazio.

Quasi ogni giorno una donna muore per mano di un marito, convivente, fidanzato, ex. Quasi ogni giorno una donna subisce violenza ma non denuncia per vergogna o per paura. E anche chi denuncia, quando il carnefice sconta la sua pena, a volte non viene salvata. Il cosiddetto femminicidio è un grave fenomeno sociale e culturale, inarrestabile e che non trova soluzione.

Esistono,  infatti, anche altre forme di violenza oltre quella fisica. Come quella psicologica che ne sta alla base in cui l’uomo cerca di togliere alla donna tutto il suo valore: non sei una buona madre/moglie, sei grassa, non sai fare niente etc. E la donna crede a quelle parole fino ad annullarsi e a vivere la violenza quotidiana come una normalità. Poi  quella economica in cui la donna dipende economicamente dall’uomo e questo la lega fortemente impedendole di perseguire la libertà. Infine, esiste la violenza assistita quello che subiscono i figli di fronte alla violenza e che li turberà per tutta la vita.

Oggi, durante la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, sono tante le iniziative di sensibilizzazione, ma quest’anno accanto alle scarpette rosse, diventate simbolo della violenza sulle donne, e che saranno di ceramica si aggiungeranno scarpette blu per solidarietà alle donne afghane i cui veli sono prevalentemente di questo colore.

45 città della ceramica Artistica in tutta Italia è l’iniziativa di quest’anno, anche nel Lazio

A Viterbo fino al 28 novembre scarpette rosse in ceramica e altre forme creative, saranno esposte nelle vetrine artigiane, commerciali e uffici pubblici in concomitanza con un’altra mostra “ diffusa” allestita presso lo Spazio Pensilina, nella centrale Piazza martiri d’Ungheria. Autori delle opere ceramiste e artigiani di altri settori, artisti e studenti del liceo artistico della cooperativa Agatos.

A firmare le scarpette rosse, alcune delle donne del Centro antiviolenza Penelope che le hanno realizzate. Inoltre, in questa occasione a Roma, l’Assessora Monica Lucarelli e il Dipartimento per le pari opportunità, hanno organizzato, alle ore 10:30, un viaggio inaugurale del convoglio dedicato alla campagna di comunicazione del numero unico 1522 contro la violenza e lo stalking (dalla stazione metro Barberini alla fermata metro A San Giovanni). Presenti i rappresentanti dei centri antiviolenza di Roma e le associazioni in difesa delle donne.

Federica Scorpo

Personal Styling e Rescruiter di Eligo Community. Consulente d'immagine e Personal Shopper. Social Media Manager e scrittrice. Iscritta alla facoltà di scienze politiche, amministrazione e servizi.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: