Arte e Cultura

I soldi, no. Con Corinne Clery a Teatro Roma

Dal 9 al 21 novembre Corinne Clery, Enzo Casertano, Maria Cristina Gionta E Roberto D’alessandro in I Soldi, No” Di Flavia Coste. Regia di Silvio Giordani.

Aggiornamento: Lo spettacolo, dal 25 novembre al 19 dicembre 2021, è al Teatro Manzoni di Roma.

Quante volte tutti noi abbiamo sognato di vincere al Superenalotto due o tre milioni di euro? Magari anche dieci. Ma sì, tanto è solo un sogno! Ma che faremmo se quel sogno bizzarro si avverasse? Come cambierebbe la nostra vita? Saremmo in grado di gestire l’inevitabile ondata di emozioni e preoccupazioni provocate dall’improvviso fiume di denaro che travolge la nostra esistenza? Come affronteremmo la nuova vita più agiata ed i nuovi problemi che l’inaspettata fortuna porterebbe con sé? È questo il tema della commedia “I soldi, no!”.

Con Corinne Clery, Enzo Casertano, Maria Cristina Gionta E Roberto D’alessandro in I Soldi, No” Di Flavia Coste. Per la regia di Silvio Giordani

Non è facile come sembra avere in tasca tantissimi soldi non avendoli mai gestiti, il protagonista della vicenda, Riccardo, vince ben 162 milioni di euro!
Come dirlo alla moglie, alla madre, agli amici? Oppure non dirlo? Anzi, addirittura, rinunciare alla vincita e continuare la vita di sempre, tutto sommato, serena?
Tra una madre frizzante e vitale ed una moglie che rivendica per sé una vita più dinamica e ricca di sorprese, Riccardo ha i piedi ghiacciati, insonnia, palpitazioni, nausea ed euforia insieme a mille paure inconfessabili. Dicono che il denaro non faccia la felicità ma, come sosteneva Marilyn Monroe: “Se devo piangere preferisco farlo sul sedile posteriore di una Rolls Royce piuttosto che su quello di una carrozza del metrò”.

I soldi, no, al Teatro Roma, via Umbertide 3. Consigliata la prenotazione chiamado allo 06 78 50 626 o al 324 54 98 051.

Aggiornamento: Lo spettacolo, dal 25 novembre al 19 dicembre 2021, è al Teatro Manzoni di Roma.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!